24H LeMans

Published on Maggio 30th, 2014 | by Bruno Brida

0

La nuova Nissan LMP1 nascerà con il contributo di Dan Gurney

Il team All American Racers dell’83enne ex pilota Dan Gurney (quattro vittorie in F1, primo alla 24 Ore di Le Mans del 1967, affermazioni in CanAm, Nascar) parteciperà allo sviluppo della Nissan LMP1 che debutterà l’anno prossimo nel Wec e alla 24 Ore di Le Mans.

Con Dan Gurney, vincitore della 24 Ore di Le Mans del 1967, inizia la tradizione di spruzzare di champagne gli altri piloti sul podio ed il pubblico sottostante. Gurney riprese quanto fatto da Graham Hill ai festeggiamenti per la vittoria al Gran Premio d'Australia dell'anno precedente.

Con Dan Gurney, vincitore della 24 Ore di Le Mans del 1967, inizia la tradizione di spruzzare di champagne gli altri piloti sul podio ed il pubblico sottostante. Gurney riprese quanto fatto da Graham Hill ai festeggiamenti per la vittoria al Gran Premio d’Australia dell’anno precedente.

La Casa nipponica, pur non confermando non ha neppure negato che la sua GT-R LM Nismo (la sigla sta per Nissan Motorsport) sarà costruita presso la factory californiana dell’AAR che vanta una lunga esperienza con i materiali compositi come testimoniano i numerosi contratti di fornitura con enti governativi Usa.

Interrogato al riguardo Darren Cox, direttore del reparto corse di Nissan, si è limitato ad un laconico “L’ARR? Sarebbe un buon partner per noi”. Cox ha, invece, confermato che la nuova LMP1 sarà un “progetto globale”, integrando le migliori competenze giapponesi, europee ed americane.

Il direttore del motorsport Nissan ha poi dichiarato che la squadra Nissan non avrà necessariamente sede nel Vecchio Continente. “Probabilmente dovremo stare in Europa per soli tre mesi, da tre settimane prima della gara d’apertura fino a dopo Le Mans”.

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , , , , ,


About the Author

Bruno Brida

Laureato in ingegneria. Giornalista da oltre 40 anni nel settore motoristico, produzione e sportivo. Consulente della comunicazione. Esperienze: redattore di Quattroruote, caporedattore di Autoruore 4x4, caporedattore centrale della Gazzetta di Crema e della Gazzetta di Monza, direttore di Paddock.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − 2 =

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016