Formula 1

Published on Settembre 4th, 2020 | by redazione

0

Claire Williams Lascia il comando

Fine della gestione famigliare per la squadra britannica – di Carlo Baffi

“Ho deciso di farmi da parte per permettere alla nuova proprietà di partire da nuove prospettive fin da subito.” Sono le parole di Claire Williams, vice team principal della scuderia omonima e figlia di Sir Frank, il fondatore. Parole che trasmettono nostalgia, con cui la manager inglese ha annunciato che dopo il Gran Premio d’Italia di domenica prossima, abbandonerà il proprio incarico. E da quel momento la famiglia Williams non farà più parte della squadra. Un epilogo che aveva avuto il preludio qualche settimana fa. Era il 21 agosto, quando con un comunicato ufficiale la Williams Racing annunciava il cambio di proprietà, passata nelle mani del fondo d’investimento americano Dorilton Capital presieduto da Matthew Savage. Una decisione obbligata per far fronte alle ingenti perdite di bilancio. Claire si dice certa di lasciare la scuderia in buone mani, rassicurata anche dalle dichiarazioni del nuovo azionista che oltre a mantenere il nome Williams, intende riportare questo marchio glorioso ai fasti di un tempo. Una scelta sofferta quella della figlia del costruttore inglese, che pone fine ad una gestione familiare dopo oltre quarant’anni. Già, la Williams… una realtà nata da un sogno e divenuta a poco a poco uno dei top team del mondiale di F.1. Ha vinto 7 titoli piloti, 9 titoli costruttori, 114 vittorie e 128 pole position, con Frank Williams che venne perfino definito il “Ferrari d’Inghilterra”.

Per lui hanno corso i più grandi fuoriclasse, facendo anche carte false per ottenere il volante di quelle che erano le monoposto da battere; Ayrton Senna in primis. E chi non ha potuto trionfare a bordo di quei mitici modelli, ha pensato bene di acquistarli. E’ proprio di questi giorni la notizia che Sebastian Vettel s’è regalato la FW14B. Il modello con cui Nigel Mansell dominò il mondiale piloti 1992 e la Williams quello costruttori. Frank Williams aveva fatto del suo team una ragione di vita non abbandonandolo mai. Malgrado il drammatico incidente che lo rese tetraplegico, appena rimessosi dopo una lunga degenza, tornò nel paddock per seguire le corse in prima persona. Ovviamente non gli mancò mai il supporto della famiglia e Claire, cresciuta tra l’officina ed i box, iniziò a lavorare accanto al padre dal 2002 fino ad occupare una carica di vertice. Negli ultimi anni ha dovuto gestire situazioni difficili, complicate ulteriormente dai problemi finanziari e dalla crisi di risultati. La Williams inizia quindi una nuova era, nella speranza che i nuovi proprietari riescano nei loro intenti e di rivedere presto sul podio le vetture di Sir Frank. In bocca al lupo!

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , ,


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016