Wec

Published on Febbraio 24th, 2020 | by Massimo Campi

0

6 Ore di Cota WEC: vittoria Rebellion

Senna, Menezes e Nato conquistano una nuova vittoria per la Rebellion

Dalla pole position alla vittoria, la Rebellion di Bruno SennaGustavo Menezes e Norman Nato conquistano il gradino più alto del podio nella sei ore in Texas. Una vittoria schiacciante, ben 189 giri di gara sempre al comando, relegando alle loro spalle le due Toyota TS050 Hybrid di Sébastien Buemi, Kazuki Nakajima e Brendon Hartley, che chiude con 51.524 secondi di distacco e la gemella guidata da Mike Conway, Kamui Kobayashi e Jose Maria Lopez, a 2 giri.

La gara delle LMP2 vede il secondo successo consecutivo l’Oreca 07 – Gibson numero 22 di Paul Di RestaFilipe Albuquerque e Phil Hanson che conquista anche il quarto posto assoluto precedendo il Team cinese Jackie Chan DC Racing con William Stevens, Gabriel Aubry e Ho-Pin Tung, staccato di 24.152 secondi. Sesti assoluti e terzi delle LMP2, Roberto Gonzalez, Antonio Felix da Costa e Anthony Davidson con la Jota.

La più spettacolare tra le varie categorie è la LM GTE Pro dove vince la vettura del team Aston Martin Racing di Marco Sorensen Nicki Thiim, partiti dalla pole position. La battaglia per la vittoria ha visto protagonista anche la la Porsche 911 RSR – 19 di Kevin Estre e Michael Christensen, che è giunta ad un giro di distanza dai vincitori. Terzo posto per la Ferrari 488 GTE EVO di Alessandro Pier Guidi e James Calado, che ha preceduto l’Aston Martin numero 97 di Alexander Lynn e Maxime Martin.

L’Aston Martin domina anche la classe LM GTE AM con Salih YolucCharlie Eastwood e Jonathan Adam che precedono Paul Dalla Lana, Darren Turner e Ross Gunn anche loro al volante della GT inglese. Sfortuna per la Porsche 911 RSR di Matteo Cairoli, Egidio Perfetti e Laurents Horr, scattata dalla pole.

Dopo l’appuntamento statunitense la classifica del campionato piloti vede in testa le due Toyota con Conway, Kobayashi e Lopez, primi con 112 punti seguiti da Buemi, Nakajima e Hartley a 107 e dalla Rebellion vincitrice ad Austin di Senna, Menezes e Nato con 93 punti. Nel campionato costruttori Toyota Gazoo Racing è leader a 126 punti, davanti a Rebellion Racing con 93.

Albuquerque e Hanson sono primi nella LMp2 con 94 punti, seguiti da Stevens, Aubry e Tung a 90 punti. Sorensen e Thiim sono in testa alla LM GTE PRO con 109 punti seguiti da Pier Guidi e Calado a 83 lunghezze. La classifica LM GTE AM è guidata da Nielsen, Collard e Perrodo a quota 85, secondi Yoluc, Eastwood e Adam a 83 e Dalla Lana.

Immagini © WEC Media

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , , ,


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016