Published on Settembre 2nd, 2017 | by Massimo Campi

0

WEC ed ACO: il nuovo regolamento prevede una super stagione!

Le Mans e Sebring, il nuovo calendario WEC prevede una stagione suddivisa su due anni.

Dal Messico, alla ripresa della stagione WEC, arrivano i primi segnali per il futuro del WEC, dopo la defezione della Porsche. L’abbandono dei tedeschi ha costretto gli organizzatori dell’ACO a prendere immediate contromisure per consentire una sopravvivenza della serie. Dal 2018 il WEC diventerà una “superstagione biennale” che si aprirà con la sei ore di Spa in maggio e si concluderà con la 24 Ore di le Mans del 2019. nessun cambiamento invece per la classe regina, la LMP1 che continua con la stessa regolamentazione per le vetture Hybrid ed i prototipi tradizionali, ma uniti in una unica classe singola senza alcuna distinzione tra le vetture e tra team ufficiali e privati. Tra le grandi novità, nel 2019, ci sarà anche la 12 Ore di Sebring, che si disputerà subito dopo la corsa IMSA, con partenza quindi alle 24.00 del 15 marzo e conclusione alle 12 del 16 marzo 2019. la mossa pare intelligente in quanto permetterà la partecipazione a squadre rinomate con deciso risparmio sul budget e sulla logistica, soprattutto per le LMP2 e per le GTE che possono correre in entrambe le gare.

Sembra un po’ complicata la gestione per la classe regina con le vetture tradizionali che non hanno certamente le prestazioni, ed anche il budget, per competere con la Toyota, unica vettura ufficiale, ed ibrida, rimasta a competere nella serie, ma la commissione tecnica ha già fatto sapere che emetterà i correttivi del regolamento entro fine anno, probabilmente a novembre.

WECprologo_Monza2017_phCampi_1200x_0123

Le novità regolamentari che verranno introdotte dall’ACO, sono state pensate per equilibrare i team privati, senza dovere inseguire i voleri delle case ufficiali che hanno ancora una volta dimostrato di essere legati a schemi economici dei consigli di amministrazione in base alle opportunità ed alle necessità di immagine del momento.

” Non abbiamo badato alle esigenze individuali di coloro che prendono parte alla serie-ha commentato Gerard Neveau, CEO dell’ACO- ma ci siamo indirizzati subito al bene del campionato. Innanzitutto rispettando la tradizione che vuole le corse di endurance gare di prototipi e poi seguendo tre direttrici principali: la storia delle corse di durata appunto, il rispetto per i partecipanti, i tifosi e il prodotto, ovvero l’automobile da corsa. Ed è stato prioritario il terzo aspetto: il modello di business, visto che i tempi sono cambiati. Quindi basta con le spese folli ma creare le basi per chi prende parte al WEC di avere una sostenibilità di spese e di ritorno”.

La LMP1 diventerà quindi una classe unica dal 2018, con ulteriori sbocchi per gli attuali costruttori di prototipi: Dall’ara, Ginetta, Ligier, che potranno anche fornire le loro scocche a case automobilistiche blasonate. A le Mans le attuali LMP2 hanno già dimostrato di essere competitive nei confronti delle LMP1 Hybrid, sfruttando il passo di gara e l’affidabilità dei propulsori, mentre nelle gare corte il divario prestazionale è ancora molto elevato. Tutto resterà inalterato nel mondo GTE. L’idea della corsa di qualificazione è stata cassata soprattutto per i costi che sarebbero lievitati. Non è passata nemmeno la riduzione della durata delle gare. Giustamente l’ACO ha voluto differenziare il mondiale dall’ELMS.

I punteggi saranno anch’essi cambiati: alla 24 Ore di Le Mans non verrà più assegnato il doppio dei punti. Piuttosto saranno previsti dei bonus per le corse di 12 e 24 Ore rispetto alle 6 Ore ma non tali da stravolgere, come ora, la classifica iridata.

Il campionato 2018-2019 si aprirà con il Prologo del Paul Ricard, dove i team potranno effettuare test di durata per 36 ore complessive. Le gare più blasonate saranno le due 24 Ore di Le Mans e la 12 Ore di Sebring del 2019, appuntamenti top per gli amanti delle gare di durata e delle ruote coperte.

il calendario provvisorio 2018-2019

5-6 aprile 2018                            Prologo Paul Ricard

4-5 maggio 2018                          6 Ore di Spa

16-17 giugno 2018                      24 Ore di Le Mans

13-14 ottobre 2018                     6 Ore del Fuji

3-4 novembre 2018                     6 Ore di Shanghai

Febbraio 2019                              evento da scegliere

15-16 marzo 2019                        12 Ore di Sebring

3- 4 maggio 2019                          6 Ore di Spa-Francorchamps

15-16 giugno 2019                        24 Ore di Le Mans

Il campionato 2019-2020 scatterà probabilmente nel mese di ottobre per concludersi sempre a Le Mans.

 

 

Print Friendly, PDF & Email


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • MOTOREMOTION LIVE NEWS