Attualità

Published on Ottobre 23rd, 2016 | by Massimo Campi

0

Il mezzo secolo di Alex Zanardi

Il campione bolognese compie 50 anni

23 ottobre 2016, una delle date importanti nella vita di Alex Zanardi.  Mezzo secolo, cinquanta anni, un’età dove molti tirano le somme ed invece il campione di Castel Maggiore continua a guardare il futuro, continua nella sua vita, senza compromessi, con o senza le gambe, sempre alla ricerca di un nuovo traguardo.

Laustzring, 15 settembre 2001, la svolta di un vita già da grande campione, già da mito delle quattro ruote. Prima una carriera fatta di vittorie in kart, in F.3, in F.3000, 44 Gran Premi di F.1, e due titoli di F.Cart. Per molti sarebbe stato il coronamento di un grande carriera. Poi l’incidente sulla pista tedesca, con la vettura di Alex Tagliani che gli amputa le gambe di netto all’uscita di un pit stop. Una estrema unzione ricevuta dal cappellano della pista, otto arresti cardiaci, tre giorni di coma, sedici operazioni ed infine la rinascita. «In ospedale, guardando la metà che mi restava e non quella che mancava, mi sono detto che era più importante continuare a vivere la mia vita, piuttosto che smettere di viverla, impedendomi di fare le cose che amavo».

Dopo una nuova vita, di nuovo in macchina, con le protesi, di nuovo in gara, per sfogare l propria voglia di vivere, per dimostrare che vale sempre vivere, anche per i più sfortunati. Poi l’hand bike, la nuova sfida dove ha vinto 4 ori e 2 argenti paralimpici e 8 ori mondiali.

Domenica scorsa l’ultima sua vittoria, di nuovo sul gradino più alto del podio, al Mugello, nel Tricolore Gt sulla sua Bmw.

Tanti auguri Alex, sei uno degli sportivi più famosi al mondo, ma è ancora bello poterti stringere la mano dentro un box, come se fossi ancora un semplice pilota, come quando correvi in F.3!

Foto Massimo Campi

Print Friendly, PDF & Email

Tags:


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016