Manifestazioni

Published on Maggio 16th, 2016 | by Massimo Campi

0

GP Monaco Historique 2016

Il Gran Premio storico di Montecarlo è come sempre una delle manifestazioni più famose per gli appassionati delle storiche.

 

Glamour, vetture, jet set, barche, è questa la sintesi del 10° Gran Premio Historique di Monaco, una manifestazione che si ripete ogni due anni con le più belle monoposto che si danno ancora battaglia sullo stretto toboga del Principato. La storia è l’anima di questa rievocazione, con le monoposto ed anche vetture sport, divise in ben sette categorie, a seconda del periodo e dei regolamenti che hanno mutato le vetture nel tempo.

Passione e facoltosi collezionisti, è la ricetta per la conservazione di vetture, a volte importanti e blasonate, a volte solo curiosità o pezzi che hanno fatto solo timide apparizioni e che il trascorrere del tempo gli ha ridato una dignità, mista alla passione dei loro proprietari, alla voglia di esserci e di calcare un nastro di asfalto reso mitico dalle imprese dei grandi campioni.

Organizzato dal 1997 dall’Automobile Club di Monaco, l’evento “Biennale” si svolge due settimane prima del Gran Premio di Formula 1 Monaco ed ancora una volta ha riempito le tribune di pubblico.

Si inizia con le vetture anteguerra, quelle che hanno debuttato sul tracciato monegasco, vetture da Grand Prix, come si chiamavano allora le Alfa Romeo, Maserati e tante altre vetture che hanno spesso più anni dei piloti che le guidano.

Le categorie dedicate alla Formula Uno partono dalla metà degli anni ’50, fino al 1976, suddivise a seconda del periodo di appartenenza, iniziando dalle F.2 fino ai motori di tre litri di cilindrata. Completano la manifestazione le vetture Sport che hanno corso a Montecarlo tra il 1952 ed il 1955 e la Formula Junior che disputavano la gara di contorno al Gran Premio tra il 1958 ed il 1960.

Infine parate di vetture speciali, aste, manifestazioni collaterali, il tutto per rendere indimenticabile questo evento dedicato alle vetture storiche. A completare la manifestazione la sfilata delle Porsche di F.1 del museo di Stoccarda con piloti d’eccezione alla guida come Jacky Ickx, Brendon Hartley e Romain Dumas.

Tanti i piloti ed i personaggi invitati a correre: Emanuele Pirro, Marco Werner, Jean Luis Deletraz, Alex Caffi, Paolo Barilla, ed il direttore tecnico della Red Bull, Adrian Newey, giusto per citarne alcuni. Antony Beltoise, il figlio dell’indimenticato pilota francese, ha voluto essere presente con la Matra MS 120 guidata dal padre. Con quella monoposto Jean Pierre  disputò il gran premio del 1970. Proprio a Montecarlo Beltoise vinse la sua unica gara in F.1 nella piovosa edizione del 1972. “Mio padre era un esempio per me. Egli incarna la forza, il coraggio, ostinazione, la modestia e la saggezza e seguendo le sue imprese  mi è venuta voglia di vivere la stessa passione “, dice Anthony Beltoise. “E’ stato naturale per me seguire le sue orme ed essere un pilota, quello che sto facendo da oltre 20 anni. Con questa partecipazione ho voluto rendere omaggio a lui ed alla Matra su questo tracciato pieno di storie e di leggende.”

Non molti gli italiani al via, ma tutti hanno fortemente voluto esserci, come Franco Fraquelli, Simone Tacconi e Renato Benusiglio con le loro piccole F.Junior. L’edizione 2016 è andata in archivio con la vittoria di Alex Caffi che ha vinto la gara più importante, quella delle F.1 più recenti con la Ensign. Via dalla prima fila, subito in testa mentre nelle retrovie diversi incidenti riducevano le vetture in pista, con conseguente lavoro dei commissari e safety car, il pilota bresciano ha iniziato a far volare la nera monoposto a suon di giri record, fin sotto la bandiera a scacchi.

Per la prossima edizione bisognerà aspettare due anni, ma il Montecarlo Historique sarà ancora una delle manifestazioni più ambite per collezionisti e pubblico.

« 1 di 4 »
Print Friendly, PDF & Email


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • MOTOREMOTION LIVE NEWS