Formula 1

Published on Aprile 3rd, 2016 | by Marco Brida

0

F1 GP Barhain: seconda vittoria in due gare per Nico Rosberg

Nico Rosberg (Mercedes) si porta a casa anche la seconda gara stagionale, davanti a Kimi Raikkonen (Ferrari) e al compagno Lewis Hamilton, dopo aver dominato dall’inizio alla fine.

Nel corso del giro di ricognizione, il primo colpo di scena: Sebastian Vettel (Ferrari) parcheggia mestamente la sua monoposto lungo il circuito, con problemi al motore e non prende nemmeno il via, lasciando quindi vuota la terza casella sullo schieramento.

Al via, scatta bene Rosberg dalla seconda piazza mentre dormono Raikkonen e Hamilton, con l’Inglese che viene schiaffeggiato dalla Williams di Valtteri Bottas perdendo qualche pezzo che però non gli causerà particolari problemi nel corso della gara. Buona la partenza dell’appena citato Bottas, che però si beccherà un drive through per il contatto con Hamilton, di Felipe Massa (Williams) e anche di Daniel Ricciardo (Red Bull) che provano, invano, a inseguire Rosberg, mentre Raikkonen e Hamilton sgomitano per farsi largo nel gruppo.

Nelle prime fasi della gara non si contano le ruotate, con pezzi che volano in giro e macchine che viaggiano senza pezzi di alettoni, tra l’altro senza risentirne particolarmente: buca subito infatti Carlos Sainz (Toro Rosso) che più avanti sarà anche costretto al ritiro e si ferma a bordo pista Jenson Button con problemi alla power unit Honda. In difficoltà di prestazioni fin da subito le Sauber e le Force India che litigano fra di loro per posizioni fuori dai punti, dietro al fenomenale Pascal Wehrlein che con la sua Manor riesce a stare sul bordo della zona punti a lungo, terminerà tredicesimo, evidenziando comunque un ottimo potenziale (più suo che della macchina forse).

Costantemente nella top ten invece si trova Romain Grosjean (Haas) che lotta ad armi pari con le Red Bull di Ricciardo e Daniil Kvyat, essendo più veloce delle Williams che finora non riescono a mantenere le promesse di inizio stagione: Massa e Bottas termineranno ottavo e nono davanti al bravissimo Stoffel Vandoorne che alla sua prima gara  riesce a portare il primo punticino della stagione in casa McLaren.

Nulla cambia in testa alla classifica fino alla bandiera a scacchi, mentre alle loro spalle Max Verstappen (Toro Rosso), quarto fino a quel momento, facendo un pit stop verso la fine, regala la quarta posizione all’inossidabile Ricciardo che con due quarti posti diventa terzo nella classifica di campionato. Eccellente la quinta posizione di Grosjean, davanti a Vestappen e Kvyat, bravo a risalire la classifica dopo le disastrose qualifiche di ieri.

Ora sono 17 i punti che Nico Rosberg ha su Hamilton, stabilendo anche il suo record personale per la striscia di vittorie più lunga (5 contando quelle della scorsa stagione)

Qui la classifica della gara

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author

Marco Brida

Politecnico di Milano, Facoltà di Ingegneria Meccanica. Licenza Csai Commissario Tecnico.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • MOTOREMOTION LIVE NEWS

  • Il libro Brembo della Formula 1 2016