Indycar

Published on Aprile 3rd, 2016 | by redazione

0

Indycar a Phoenix: Dixon torna alla vittoria

Scotto Dixon si porta a casa la prima edizione dopo 11 anni della 250 Miglia di Phoenix, dopo i problemi alle gomme accusati dalle due punte di Penske, Juan Pablo Montoya e Helio Castroneves, costretti incolpevolmente quindi a una gara di centro gruppo.

I primi 40 giri hanno visto proprio Castroneves costantemente al comando, ma una foratura all’anteriore destra ha obbligato il Brasiliano a cedere il comando al compagno Montoya che, incredibilmente, ha subito la stessa sorte qualche decina di giri dopo. Non si sa se solo la sfortuna sia stata la causa delle due forature identiche, ma il fatto che sia capitato a due piloti dello stesso team, fa pensare che magari la motivazione vada ricercata in un assetto troppo aggressivo, su una pista dove con i nuovi telai Dallara non si era mai corso.

Comunque, ad ereditare la prima posizione e a conservarla fino alla fine è il quattro volte campione in carica Scott Dixon, seguito inizialmente dal compagno Tony Kanaan, Will Power, Ed Carpenter e Ryan Hunter-Reay, ormai da troppi anni l’unico a portare un po’ di luce nel team Andretti. Diverse caution modificano lo schieramento, con Hunter-Reay che ci rimette più di tutti e Simon Pagenaud che si ritrova addirittura secondo, mentre Ed Carpenter finisce contro il muro e si ritira. Scatenato nei sorpassi, come da tradizione, Josef Newgarden, che però in parte penalizzato da un contatto con Charlie Kimball che gli costa un pit stop per aver rotto l’ala anteriore, alla fine si trova a combattere a centro gruppo (finirà addirittura dodicesimo). Promosso a pieni voti invece Max Chilton, rookie del team di Ganassi che occupa il sedile che l’anno scorso era di Sage Karam, che dopo essere stato quinto a lungo, riesce comunque a terminare in ottava posizione alla sua prima gara su ovale. Non benissimo Luca Filippi che, anche sfortunato, fa spegnere il motore dopo un testacoda mentre lottava con Castroneves. Finirà ventesimo.

Simon Pagenaud termina secondo davanti a Will power e Tony Kanaan ed è il nuovo leader del campionato, con quattro punti di vantaggio sul vincitore Scott Dixon.

Qui la classifica della gara

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , , , , , , , ,


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016