Formula 1

Published on Settembre 6th, 2015 | by redazione

0

GP Italia: Ferrari tra euforia e delusione

Nei box della Scuderia Ferrari, nel dopo GP Italia, si respira un’aria mista di euforia e di delusione.

Maurizio Arrivabene: “Questa volta, il bicchiere lo vedo mezzo pieno. La corsa di Sebastian, fino al secondo posto finale, è stata incredibile, come il contributo che quest’anno sta dando alla squadra. Quanto a Kimi, ieri aveva fatto una grande qualifica. Forse oggi ha pasticciato un po’ alla partenza, ma poi è riuscito a passare molti avversari in pista, con una gara fantastica. Certo, avremmo tutti sperato in due buone partenze, ma nel complesso siamo contenti di questo weekend. Avevamo investito alcuni ‘gettoni’ sulla nostra Power Unit e siamo contenti di quanto abbiamo ottenuto, anche in termini di affidabilità. Per le prossime gare, il nostro divario dai principali avversari dipenderà molto dal tipo di pista. Continueremo a lavorare con grande umiltà e determinazione fino a fine stagione, cercando di sfruttare qualsiasi occasione possa presentarsi”.

Kimi Raikkonen: “Non so esattamente cosa sia successo alla partenza: io credo di aver eseguito tutto correttamente, ma la macchina è andata in antistallo e non si è mossa. Non ho ancora una vera spiegazione per quello che è successo, ma sicuramente ci è costato molto. Se si parte dal secondo posto e dopo pochi secondi ci si ritrova in ultima posizione non è facile vedere il lato positivo della gara. Abbiamo sprecato una grande opportunità di combattere al vertice della corsa. La macchina era andata bene per tutto il weekend e anche in gara il comportamento è stato buono. Abbiamo fatto tutto il possibile e sono riuscito a finire quinto, ma ovviamente sono un po’ deluso. Speravamo in un risultato migliore nella nostra gara di casa, di fronte a tutti i nostri tifosi, ma considerato che dopo i primi cento metri eravamo ultimi si può ritenere un buon risultato. Anche se mi spiace per quello che è accaduto in gara, nel complesso siamo stati abbastanza veloci in tutto il fine settimana e dobbiamo essere contenti di ciò che abbiamo fatto, perché qui ci aspettavamo di essere più in difficoltà. Oggi mi ha sorpreso riuscire a passare alcune vetture molto veloci sui rettilinei: questo dimostra che stiamo facendo buone scelte e che stiamo lavorando nella giusta direzione per migliorare la vettura sotto tutti i punti di vista”.

Sebastian Vettel: “È un giorno incredibile, è il secondo posto più bello da quando sono in Formula Uno. Ringrazio tutti i tifosi che mi hanno regalato queste emozioni: è fantastico vedere così tanti fan e sentire il sostegno che danno alla squadra. Vederli arrivare tutti sotto al podio è uno di quei momenti che danno ancora più senso alle nostre vite. In termini di emozioni questa è più di una vittoria. È un giornata quasi perfetta: dico ‘quasi’ perché non so cosa sia successo a Kimi in partenza. Peccato perché altrimenti oggi avremmo potuto portare entrambe le macchine sul podio. La velocità c’era, non abbastanza per vincere, ma ci abbiamo provato in tutti i modi. Monza è conosciuta come pista di motore e conosciamo tutti la superiorità della Mercedes nella passata stagione. I nostri motoristi hanno fatto un grande lavoro. Naturalmente sappiamo di dover migliorare in alcune cose e lo faremo giorno dopo giorno. Le gomme sono andate bene per tutto il fine settimana”.

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , ,


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016