Campionati italiani

Published on Maggio 13th, 2014 | by redazione

0

Tricolore GT: l’Audi fa sua la giornata

Si è concluso nel migliore dei modi il primo round del Campionato italiano Gran Turismo a Misano Adriatico per Audi Sport Italia, che porta a casa due centri grazie alla vittoria in gara uno di Capello-Zonzini e in gara due di Mapelli-Schoeffler.

Gara 1 – La gara si caratterizza dalla fuga iniziale a tre di Mapelli (Audi)-Balzan (Ferrari)-Barri (Lamborghini) che lasciano il vuoto alle loro spalle. Dopo 15′ l’Audi di Mapelli perde la testa della gara per un problema elettrico, passa al comando Balzan seguito, con più margine, da Barri.

A metà gara, dopo i pit-stop con sostituzione del pilota, cambiano le forze in gioco e la seconda parte di gara si caratterizza dall energica rimonta di Emanuele Zonzini (il compagno di equipaggio di Dindo Capello) nei confronti di Benucci (equipaggio Balzan). Negli stessi giri la Lamborghini di Amici scivola verso il basso, mentre Pier Guidi (Ferrari) rimonta dalla 13^ alla seconda posiione.

Gara 2 – Dopo una notevole rimonta in gara 1 il poleman di Gara2 (nella foto, la partenza), PierGuidi mantiene la prima posizione e guadagna vantaggio sulgli inseguitori (Malucelli, un Ferrara in rapida ascesa e Barri).

Dopo venti minuti l’unico a tenr testa al ritmo di PierGuidi sembra essere Malucelli, riuscendo a mantenere il distacco dal capolista in 3″5. Seguono a 17″ Barri, Gagliardini e Ferrara. A questo punto il contatto contro le barriere di Zonzini e Casè, “impigliatisi” tra loro durante un sorpasso, fa entrare la safety-car e i distacchi si annullano.

Il gioco delle strategie durante i giri a velocità ridotta premia l’equipaggio Ebimotors, facendo balzare subito dietro alla safety-car la 911 di Donativi. Cosi l’ordine delle vetture al rientro della safety-car: 1 Donativi, 2 Barba, 3 Mapelli, 4 Amici.

Dopo un paio di giri dalla ripartenza Mapelli riesce a superare in staccata Donativi, passa in prima posizione e prende il largo.
Molto combattuto sul finire della gara il duello per il terzo posto tra Balzan e Amici: con un sorpasso “tutto di traverso” il pilota Ferrari riesce all’ultimo giro ad avere la meglio e a guadagnare la terza piazza.

Sempre verso gli ultimi minuti vengono comunicate delle penalità tempo agli equipaggi di Mapelli, Balzan, Spezz. Che ridefinisce in termini di tempi la seguente classifica finale.

Conclusione – Due gare sicuramente, nonostante il periodaccio di magra, divertenti e ricche di sopassi fino alla fine. Anche il numero e la varietà degli equipaggi è da apprezzare tanto che, stando a indiscrezioni di paddock, anche l’unica casa di rilievo assente dal campionato, Bmw, parrebbe pronta a schierare un nuovo equipaggio dalla gara di monza. E’ prevista poi, per almeno tre gare, la presenza del team tedesco Tonino-motorsport con l’equipaggio Renauer-Ragginger.

Facendo una considerazione sul BOP (balance of performance) le vetture Audi sono quelle che hanno potuto beneficiare della migliore resa. Per quanto riguarda i piloti, gli osservati speciali possono essere Pier Guidi, Mapelli e Balzan. In ottica campionato quest’ultimo dovrebbe essere il più svantaggiato poiché, a quanto pare, non parteciperà a due delle gare del campionato italiano Gt causa la concomitanza con altre gare di diversa serie in programma.

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , ,


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × cinque =

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016