Senza categoria

Published on Maggio 13th, 2014 | by redazione

0

24 Ore di Spa: attendendo la “battaglia dei giganti”

Se siete degli “impallinati” dei motori, non potete perdervi la 24 Ore di Spa che quest’anno festeggia la 66esima edizione ed il 90esimo anniversario della prima edizione della più importante competizione riservata alle GT.

Tra l’altro, questa 24 Ore è in programma in pieno periodo vacanziero (26-27 luglio) e quindi può essere l’occasione per una bella gita con la famiglia in una zona storica, quella delle Ardenne, teatro di alcune delle ultime ma non meno furiose battaglie della Seconda Guerra mondiale, portate sul grande schermo da film tipo “La battaglia dei giganti”. Per dirla in altre parole:  sport, storia e buona birra tutt’assieme!

battaglia gigantiA livello agonistico, la 24 Ore di Spa 2014, fiore all’occhiello del Blancpain Endurance Series, si prospetta altamente spettacolare. Pensate che a due mesi dalla chiusura delle iscrizioni, la lista dei partecipanti ha già raggiunto le 63 vetture. Quindi, ci sono ottime possibilità di una griglia di 70 e passa macchine!

Chi saranno i protagonisti della categoria Pro, quella di punta? Innanzitutto, il locale Belgian Audi Club Team WRT. Oltre alle tre R8 LMS che partecipano regolarmente all’intero campionato, questa squadra “privata” ne schiererà una quarta per il trio André Lotterer, Marcel Fässler e Benoit Tréluyer, ossia per i vincitori della 24 Ore di Le Mans 2011 e 2012.

Ci saranno poi il tedesco HTP Motorsport, team vincitore a Spa lo scorso anno e che ha iscritto due Mercedes SLS AMG GT3, e il debuttante M-Sport Bentley. E’ la prima volta dal 1948, quando Ian Metcalfe e Lance Macklin presero il via con la loro Barnato-Hassan Bentley Special – che in famoso marchio britannico sarà presente alla maratona di Spa, per di più schierando un pilota belga, l’ex F1 Jérôme D’Ambrosio.

Un altro che punta alla vittoria assoluta sarà il Marc VDS Racing Team, campione in carica del Blancpain Endurance Series. La squadra belga ha iscritto due Bmw Z4 GT3 per piloti ufficiali della Casa di cui, al momento, non si conoscono ancora i nomi.

Folta e competitiva la rappresentanza anche nelle altre due categorie: ad esempio, la piacentina AF Corse ha iscritto ben sei Ferrari 458 Italia GT3, quattro nella Pro-Am e due nel Gentlemen Trophy.

Facendo i conti, all’ultimo weekend di luglio, a Spa saranno rappresentate oltre 20 nazioni. Il premio (virtuale) per la squadra arrivata da più lontano spetta per ora al Lago Racing of Australia, che sarà in griglia con una Lamborghini LP560-4.

Le “ostilità” inizieranno ufficialmente giovedì 24 luglio con due sessione serali di qualifica, e proseguiranno nel pomeriggio del giorno seguente quando i venti migliori tempi delle qualifiche si sfideranno per la conquista della Superpole. Poi, alle 16.30 di sabato 26, inizio della 24 ore.

Come succede al di là delle Alpi, gli appuntamenti motoristici d’alto livello – ovviamente che non siano i Gran Premi di Formula 1 – sono quasi sempre vissuti come eventi per le famiglie, con prezzi dei biglietti davvero popolari.

Si parte da un ingresso da 15 euro per arrivare ai 60 per il pass di quattro giorni con accesso al paddock. Gli organizzatori hanno previsto anche un Family Pack (due adulti e due adolescenti fino a 18 anni) ad un prezzo davvero conveniente.

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , , ,


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro + 20 =

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016