GP Singapore - Le pagelle - Motoremotion.it


Formula 1 no image

Published on Settembre 24th, 2013 | by Luca Brida

0

GP Singapore – Le pagelle

pagelleVETTEL – VOTO 10 – Difficile trovare le parole per descrivere la gara del tedesco. Avrà sicuramente la vettura più veloce, ma il tedesco non sbaglia mai nulla e i due secondi al giro rifilati agli avversari sono il segnale di una forza enorme. INARRESTABILE

WEBBER – VOTO 5 – L’australiano è una brava persona, tutti gli vogliono bene e quando è in giornata è anche un grande pilota. Inspiegabile poi il fatto che i problemi alla Red Bull colpiscano solo lui, ma il paragone con Vettel è imbarazzante. La penalizzazione di 10 posizioni per la Corea è poi la conclusione di un week-end maledetto. PAPERINO

ALONSO – VOTO 9 – Chissà se un giorno lo spagnolo riuscirà a partire dalla prima file… Il ferrarista ancora una volta sorprende per i suoi scatti al via e per la sua capacità in gara. Più di così davvero non può fare. I campioni non sempre vincono i titoli, ma vengono ricordati anche per quanto mostrano con vetture meno competitive. FENOMENO

MASSA – VOTO 5 – Non vorrà più aiutare Alonso in queste ultime gare, vorrà pure pensare solo a sé stesso, ma Felipe fa vedere poco a Singapore. Si salva portando a casa punti, ma nulla di più. SBIADITO

RAIKKONEN – VOTO 8 – Non fosse stato per la seconda disastrosa qualifica, Raikkonen avrebbe potuto puntare di più (al secondo posto). Bravissimo, grazie alla Lotus, a gestire gomme e usura. Capace come sempre a rimontare e a restare costante per tutta la gara su ritmi altissimi. COMBATTENTE

ROSBERG – VOTO 6,5 – Grande qualifica, partenza straordinaria. La gara per Nico si trasforma poi in una lunga agonia rivitalizzata nella rimonta finale. Una Mercedes ancora misteriosa, a volte incapace di reggere il ritmo dei migliori e scelte strategiche discutibili bloccano il tedesco che quando è in palla corre da prima guida. CAPARBIO

HAMILTON – VOTO 5 – In qualifica prende paga dal compagno, parte male e in gara non esalta. L’Hamilton dello scorso anno sarebbe forse finito a muro nel tentativo di un sorpasso, ma l’inglese da quest’anno è divenuto un pilota più maturo, ottimo calcolatore e in certi casi schiavo di una Mercedes non ancora al top. SPENTO

MCLAREN – VOTO 6 – La strategia non ha pagato: Button sognava un podio che le gomme alla fine gli hanno impedito di ottenere, ma più di così quest’anno il team di Woking non può fare.

SAUBER – VOTO 8 – Il team svizzero sarà pure in sofferenza economica, ma in queste ultime gare sta sicuramente mostrando un’ottima crescita. Gutierrez bravissimo in qualifica e Hulkenberg sempre più motivato nel mettersi in mostra hanno regalato un week-end nel complesso più che positivo alla squadra.

 

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , , , , , , , , , , , ,


About the Author

Luca Brida

Giornalista e appassionato di motori. Social e community Media Manager.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tre × cinque =

Back to Top ↑
  • MOTOREMOTION LIVE NEWS

  • Il libro Brembo della Formula 1 2016