Storia

Published on Luglio 11th, 2024 | by Massimo Campi

0

FIAT – 11 luglio 1899

 

L’11 luglio 1899, presso il Palazzo Bricherasio di Torino nasceva, grazie ad un gruppo di aristocratici, possidenti, imprenditori e professionisti torinesi la volontà di creare una fabbrica per la produzione di automobili nata da una idea di Emanuele Cacherano di Bricherasio e Cesare Goria Gatti, che avevano già creato l’Automobile Club d’Italia.

i due amici avevano già creato la Ceirano &C che costruiva la “Welleyes“, un’automobile progettata dall’ing. Aristide Faccioli e costruita artigianalmente da Giovanni Battista Ceirano.

Dal successo della piccola vettura nasce la voglia di ingrandire la produzione e vengono coinvolti anche il conte Roberto Biscaretti di Ruffia, il marchese Alfonso Ferrero de Gubernatis Ventimiglia, il banchiere e industriale della seta Michele Ceriana Mayneri, l’avvocato Carlo Racca, il possidente Lodovico Scarfiotti, l’agente di cambio Luigi Damevino e l’industriale della cera Michele Lanza.

Le prime otto vetture furono realizzate nell’acquisita officina Ceirano, poi la produzione si trasferì nel nuovo opificio di corso Dante Alighieri, terminato a tempo di record nei primi mesi del 1900. La FIAT iniziò la costruzione del famoso stabilimento produttivo denominato Lingotto nel 1916 e lo fece entrare in funzione nel 1923.

Dopo un inizio difficile con ricapitalizzazioni e modifiche nella composizione del capitale azionario con alcune lotte interne e vari processi, entra in gioco l’imprenditore Giovanni Agnelli che assume la proprietà della FIAT e la lancerà verso il futuro creando la più importante casa automobilistica Italiana.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Tags:


About the Author

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Back to Top ↑