Wec

Published on Marzo 5th, 2024 | by Massimo Campi

0

WEC Qatar 1812km: un finale crudele per il Team Peugeot TotalEnergies

Il destino ha inflitto al Team Peugeot TotalEnergies un duro colpo nelle fasi finali della gara al Losail International Circuit del Qatar. La PEUGEOT 9X8 numero 93 guidata da Jensen/Müller/Vergne ha percorso 334 dei 335 giri tra i primi tre, finendo il carburante all’inizio del penultimo giro, concludendo la gara al settimo posto. La vettura numero 94 di Di Resta/Duval/Vandoorne, invece, ha tagliato il traguardo in diciassettesima posizione.

Le PEUGEOT 9X8 hanno avuto un inizio di gara radicalmente diverso. Dopo essersi schierato sesto sulla griglia di partenza, Nico Müller (PEUGEOT 9X8 n. 93) è risalito al terzo posto alla fine del primo giro, mentre il suo compagno di squadra Paul di Resta (PEUGEOT 9X8 n. 94) è stato mandato in testacoda alla prima curva da un altro concorrente.

Dopo due sorpassi magistrali, Nico Müller ha preso il comando della 1812 km del Qatar al sedicesimo giro. Ne è seguita una battaglia incredibilmente intensa tra la PEUGEOT 9X8 numero 93 e la Porsche numero 6. Per quasi mezz’ora, raramente c’è stato più di un secondo tra le due Hypercar.

Mikkel Jensen, Jean-Eric Vergne e Nico Müller si sono alternati al volante per mantenere la PEUGEOT 9X8 numero 93 in seconda posizione fino al penultimo giro, quando improvvisamente “JEV” ha rallentato in pista. La numero 93 ha continuato a procedere con l’energia elettrica per tagliare il traguardo, cosa che ha causato la sua squalifica, proprio quando il Team Peugeot TotalEnergies era sul punto di registrare la sua migliore prestazione nel FIA World Endurance Championship dopo una prestazione molto solida per tutto il fine settimana.

Al volante della PEUGEOT 9X8 numero 94, Paul di Resta ha completato uno stint di 82 giri per cercare di rientrare nella top ten. “Ho forato lentamente dopo essermi scontrato con un’altra macchina all’inizio. È deludente perché avevamo un ottimo passo”. Purtroppo, a metà gara, la vettura numero 93 ha dovuto fermarsi ai box per 30 minuti per sostituire la batteria. Questo non gli ha impedito di concludere la gara al sedicesimo posto, raccogliendo nel frattempo alcuni dati molto utili per il futuro.

Dopo aver completato una distanza di 30.970 km e un incredibile lavoro da parte di tutto il team, la versione 2023 della PEUGEOT 9X8 cederà ora il passo alla versione 2024, a partire dalla 6 Ore di Imola (21 aprile), fortemente determinata a sfruttare il chiaro potenziale della vettura.

Jean-Marc Finot, vicepresidente senior di Stellantis Motorsport

 “Tutti nel Team Peugeot TotalEnergies hanno fatto un’ottima gara per l’ultima uscita della PEUGEOT 9X8 nella sua versione 2023. Abbiamo mostrato il potenziale della vettura e il team ha davvero fornito una grande prestazione. Purtroppo c’è stato un problema di rifornimento all’ultimo pit stop, qualcosa che dobbiamo ancora indagare, ma ha significato che Jean-Eric ha dovuto finire la gara con il motore elettrico. Prenderemo gli aspetti positivi di questa gara e ci concentreremo sulla prossima tappa. Non vediamo l’ora di essere ad Imola e di fare leva sulle prestazioni odierne per il debutto della versione 2024 della PEUGEOT 9X8″.

Nico Müller – PEUGEOT 9X8 #93 : “E’ incredibile rimanere senza carburante all’ultimo giro, senza dubbio a causa di qualche problema durante l’ultimo pit stop per il rifornimento. Dobbiamo analizzare quello che è successo. E’ difficile da accettare, perché oggi abbiamo davvero meritato di arrivare secondi. Volevamo ottenere un buon risultato finale per la PEUGEOT 9X8 2023”.

Stoffel Vandoorne – PEUGEOT 9X8 #94 : “Che giornata! Siamo stati penalizzati da un testacoda alla prima curva. Siamo poi tornati nella top ten, ma pochi giri dopo abbiamo avuto un problema con la batteria e abbiamo dovuto cambiarla. Quando siamo tornati in pista, eravamo ultimi tra le Hypercar, quindi abbiamo approfittato della nostra posizione in pista per cercare di aiutare la vettura numero 93. Sono molto deluso per i miei compagni di squadra e per tutti i membri della squadra perché ci siamo impegnati così tanto negli ultimi dieci giorni”.

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , ,


About the Author

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Back to Top ↑