Manifestazioni

Published on Maggio 10th, 2021 | by Massimo Campi

0

PASSANANTE-MORETTI TRIONFANO ALLA XII RIEVOCAZIONE STORICA DELLA COPPA MILANO-SANREMO

Si è conclusa la XII Rievocazione storica della Coppa Milano-Sanremo, partita venerdì da Milano, con la vittoria dell’equipaggio n.3 di Mario Passanante e Dario Moretti al volante di una Fiat 508 C del 1937. Al secondo posto la coppia di Alessandro Gamberini e Guido Ceccardi (equipaggio n.2) a bordo di una Fiat 514 MM del 1930. Grande performance anche per il terzo equipaggio classificato di Andrea Giacoppo e Luca Fichera (n.6) alla guida di una Fulvia 1600 HF

E’ del Circuito di Ospedaletti, luogo simbolo del motorsport e l’arrivo a Sanremo, la celebre Città dei fiori, dove gli equipaggi hanno partecipato anche alla serata di gala e di premiazione nello splendido Hotel Royal.

Questa XII Rievocazione Storica è stata corredata da 41 titoli d’onore, a premiare i primi 10 equipaggi della classifica generale della regolarità storica, i primi 3 classificati per ciascun raggruppamento e i primi 3 classificati nelle prove di media. In aggiunta i partecipanti potranno ambire a diversi premi messi a disposizione dagli sponsor: Mercedes-Benz, attraverso il dealer ufficiale Merbag S.p.A., ha premiato il suo miglior equipaggio in gara, il n.15 di Giovanni Soldo e Sabrina Messina al volante di una Mercedes 190 SL del 1956, il premio Urban Up | Unipol per il fair play è stato consegnato alla coppia Didier Brechemier e Stephane Sausier (n.39) a bordo di una MG B Roadster del 1964, mentre Marcello Grossi insieme al co-driver Renato Cremonesi è stato premiato da Cuvage come “Equipaggio più frizzante”.

Il “Trofeo d’Eleganza” è stato assegnato da IWC, Schaffhausen all’equipaggio n.16 di Filippo Sole e Francesca Rettagliata sull’iconica Lancia Dilambda “Blue Shadow” del 1930, vincitori anche del premio consegnato da Natuzzi Italia. Il Contest Design ha visto premiata da Bellini Nautica la coppia Vanni e Christine Curridor (n.19) a bordo della splendida Lancia Aprilia Sport Zagato del 1937, mentre l’equipaggio composto da Enzo Moroni e Enrico Renaldini alla guida l’intramontabile Porsche Carrera RS 2.7 Lightweight del 1973 si è aggiudicato il premio del Contest Sportscar assegnato da Il Tartarughino.

Menzione d’onore per il Premio “Rinascente”, nella forma di scultura di una Alfetta 159 di Formula 1 degli Anni ’50, realizzata dalla nota artista Beatrice Di Bitetto. Il premio, dal sapore artistico, nonché dal grande valore morale, che scaturisce dall’evento della Milano-Sanremo – la prima manifestazione storico-motoristica organizzata ai tempi del Covid, è proposto da “Via!”, il magazine di ACI Milano ed è stato assegnato ad Annalisa Bellante e co-driver Alessandra Ferraris (n.36) a bordo di una Porsche 356 SC coupè.

immagini © Massimo Campi

 

Print Friendly, PDF & Email

Tags:


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016