ALTRE SERIE

Published on Aprile 11th, 2021 | by Massimo Campi

0

Mitjet Italia Racing Series: al Mugello vincono De Miguel e Scionti

La prima gara del neonato campionato Mitjet Italia Racing Series si è disputata su asfalto bagnato.
Mentre Roberto Benedetti non può prendere il via per un problema al semiasse, la partenza lanciata vede il poleman Enrico Garbelli, in difficoltà nello scaldare al meglio le proprio gomme, beffato alla prima curva da più di un avversario, primo dei quali Pierandrea Demarco, che mette la sua n11 in testa.
La leadership di Demarco dura pochi metri, dal momento che il francese Julien De Miguel fa pesare la maggior esperienza con vetture Mitjet: è il più veloce di tutti e nell’arco di poche centinaia di metri prende il largo sul gruppo.
Dopo una breve parentesi per una Safety car dovuta all’uscita di pista di Vittorio Zadotti (che riuscirà comunque a riprendere la corsa), da dietro il poleman Garbelli, con le gomme finalmente in temperatura, riesce a vincere il confronto con Alessandro Mainetti e con Giulio Bensi, a provare l’attacco alla terza posizione. Attacco che però si chiude con un testacoda, che relega Garbelli in quarta posizione.


Fulvio Ferri, scampato il pericolo dell’attacco di Garbelli, riesce a prendere un ottimo ritmo, adattando la propria guida alle difficili condizioni di pista umida, fino a riuscire ad attaccare e passare la vettura di Demarco per la seconda posizione, portando a compimento una bellissima rimonta.
Demarco soffre per un assetto che si sarebbe adattato meglio a condizioni di “full wet”, come quelle delle prime fasi, e non riesce a rispondere ai tempi di Ferri, che guadagna un piccolo gap.
Con una guida pulita e veloce De Miguel non ha nessun problema a vincere la gara in bello stile, con un ampio vantaggio sugli inseguitori. “Le condizioni erano molto complicate, – ha dichiarato il francese – tutti hanno fatto una partenza in sicurezza, poi ho gestito le condizioni di grip. La macchina era ottima, molto semplice da guidare.”
La seconda e conclusiva gara del primo round della stagione prende il via alle 17.50 con uno scroscio di pioggia che rende l’asfalto bagnato.
Federico Scionti parte dalla pole position, ma viene affiancato e passato all’esterno della San Donato da Julien De Miguel, con uno spettacolare sorpasso all’esterno, fotocopia della manovra che tanto aveva fruttato in Gara 1.
Alle sue spalle Scionti cerca di mantenere un ritmo costante e regolare, nella non facile impresa di mantenerele distanze da un Garbelli arrembante.
Gianpiero Paparusso e Francesco Malvestiti sono impegnati in un bel duello che, purtroppo per Paparusso, si conclude con un testacoda. Il pilota di Costa Ovest conquista comunque la testa della classifica AM, così come il giovane Alessandro Mainetti, sesto al traguardo, è leader della classifica Junior dopo un weekend in progressione.


A circa dieci minuti dal termine il colpo di scena che sconvolge la classifica: Julien De Miguel commette un errore ed è fuori. Il francese commenterà con un serafico: “C’est le courses!”.
L’errore premia la tenacia di Scionti che va a raccogliere una meritata vittoria. Sul podio con lui Garbelli ed il secondo francese in gara Gaetan Essart.

In classica assoluta Scionti è primo, con 40 punti conquistati, Garbelli e Ferri secondi a pari punti, 25 (essendo De Miguel trasparente ai fini della classifica).

Prossimo appuntamento a Monza a fine Maggio, per un nuovo, esaltante, fine settimana di gare.

Print Friendly, PDF & Email

Tags:


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016