Wec

Published on Dicembre 5th, 2019 | by Massimo Campi

0

Le Mans Hypercar al via nel 2020

A Parigi, il FIA World Motor Sport Council ha gettato le basi per la nuova categoria élite nelle corse di endurance, la classe Hypercar di Le Mans, che sarà introdotta per il campionato del mondo di endurance 2020-21, approvando le prime misure proposte dall’ACO e dalla FIA WEC.

Il titolo di Campione del Mondo Endurance FIA verrà assegnato ​​ai vincitori dei piloti Hypercar di Le Mans. Il titolo della squadra verrà assegnato all’auto con il maggior numero di punti. Se una squadra schiera più macchine, i punti saranno assegnati all’auto più alta in classifica in ogni gara. Le Hypercars Le Mans saranno omologate con il nome del marchio e l’ingresso nella serie è soggetto all’approvazione del Comitato di Endurance.

Contrariamente alle norme attuali, i test non saranno limitati nel primo anno di omologazione per offrire ai team adeguate opportunità di sviluppare le loro auto. Le restrizioni si applicheranno a partire dal secondo anno. Come già accaduto in LMP1, saranno imposte restrizioni alla composizione dei nuovi team Hypercar  Le Mans: ovvero 40 persone per una squadra che entra in due auto, 43 se sono ibridi.

Per facilitare la convivenza in pista le vetture LMP2 avranno un unico fornitore di pneumatici e la potenza del motore sarà ridotta di 30kW, con propulsori che avranno circa 600 cv, a partire dalla prossima stagione. Queste misure aiuteranno a tenere sotto controllo i costi.

Il regolamento presentato a Le Mans quest’anno prevedeva la possibilità per i privati di partecipare con i prototipi, mentre per le hypercar omologate per la strada era richiesta la produzione di 20 esemplari nei due anni precedenti alla richiesta.

Per ora i costruttori confermati sono Aston Martin, Toyota, e dal 2022, Peugeot che ha già stretto un accordo con la Rebellion, poi ci sono anche realtà come Glickenhaus e ByKolles, interessate alla partecipazione alla futura classe regina del WEC.

 

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , ,


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016