Rally

Published on Dicembre 8th, 2019 | by Massimo Campi

0

Monza Rally Show nel segno di Andrea Crugnola

Conclusa la quarantesima edizione dell’evento rallistico del Monza Eni Circuit

Andrea Crugnola è stato il vero protagonista della 40° edizione dell’evento Monzese di fine stagione. Crugnola, dopo la vittoria nelle speciali del Rally, si prende anche il Masters’ Show. Bis di successi per il varesino che ha vinto che con la  Volkswagen Polo, in coppia con Bergonzi si è imposto anche nel Masters’ Show superando nella sfida finale delle R5 la Citroen C3 di Luca Rossetti, navigato da Eleonora Mori.

L’appuntamento sportivo sul rettilineo del Monza Eni Circuit ha avuto però come protagonisti assoluti i quattro piloti Hyundai Thierry Neuville, Dani Sordo, Andreas Mikkelsen e Craig Breen. Gli equipaggi ufficiali hanno corso il Masters’ Show con le Hyundai i20 Coupe WRC utilizzate nel mondiale rally. Il più veloce è stato Sordo (4’11.36) che ha battuto il vicecampione del mondo Neuville (4’12.18).

Al Masters’ Show, il WRC 1.6 T Trophy è stato vinto da Denis Babuin (2’58.71) contro Enrico Tortone (2’59.94), entrambi su Ford Fiesta WRC. Per le storiche, sono stati premiati Superti-Paganoni (2° raggruppamento), Caffi-Caffi (3° raggruppamento), Brusori-Tridici (4° raggruppamento J1) e “Lucky”-Cazzaro (4° raggruppamento J2).

Lo show finale del Monza Rally Show è stato preceduto da un deejay set di Radiofreccia che ha intrattenuto il pubblico presente in tribuna anche durante le premiazioni. La sfida è stata trasmessa in diretta su Sky Sport MotoGP (canale 208). Con la fine del Masters’ Show si è ufficialmente conclusa la quarantesima edizione del Monza Rally Show.

Con questa edizione finalmente il Monza Rally Show volta pagina dopo anni di dominio di Valentino Rossi con il suo “monster” iper vitaminizzato e tutti gli altri relegati a ruolo di vassalli. Il Rally monzese è finalmente tornato alle vecchie usanze, una sfida di fine stagione con piloti veri, mix tra rallysti e pistaioli, che si sfidano sul tracciato monzese. Per il futuro sarebbe bello aumentare nuovamente il numero di prove speciali, come era nella tradizione delle migliori edizioni della gara.

Spiega il Direttore Generale del Monza Eni Circuit, Pietro Benvenuti: “Siamo molto soddisfatti della partecipazione del pubblico alla quarantesima edizione del Monza Rally Show. Quest’anno in Autodromo abbiamo notato la presenza di molti appassionati di rally che fin dalle prime ore del mattino hanno affollato i percorsi delle Prove Speciali. Abbiamo registrato, in tre giorni, più di 42mila presenze”. Prosegue Benvenuti: “La scelta di una sola classe di vetture per la classifica assoluta ha rafforzato il contenuto sportivo dell’evento, ricevendo il consenso dei piloti iscritti che si sono dimostrati soddisfatti della nuova formula. La presenza dei piloti Hyundai che hanno corso il WRC, così come quella dei migliori equipaggi italiani, ha garantito una gara e uno spettacolo di livello”. Continua il Direttore Generale: “Voglio ringraziare il main sponsor & official digital partner Tim per aver permesso al pubblico di provare in prima persona le applicazioni della nuova rete 5G. Un importante punto di intrattenimento è stata la Rally Arena con l’animazione di Radiofreccia, i simulatori di Aeronautica Militare e la presenza dell’Audi RS 5 del DTM. Siamo molto soddisfatti della collaborazione con i media partner Gazzetta Motori, Radiofreccia, Rallylink e Sky Sport che ci hanno permesso di far conoscere l’evento ad un pubblico più ampio con dirette e costanti aggiornamenti”. Conclude Pietro Benvenuti: “Il Monza Rally Show è l’ultima gara del calendario 2019 del Monza Eni Circuit. È doveroso dire grazie a tutti coloro che, in questo anno, ci hanno permesso di portare a termine una stagione sportiva così importante. Si tratta del personale di Autodromo Nazionale Monza SIAS SpA, la Direzione Gara e i commissari sportivi, i servizi di controllo e tutti i fornitori del circuito”.

Immagini ©Massimo Campi

« 1 di 3 »

 

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , ,


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • MOTOREMOTION LIVE NEWS