Manifestazioni

Published on Marzo 1st, 2019 | by Massimo Campi

0

Coppa Milano-San Remo al via

Presentata ufficialmente la nuova edizione della gara più antica d’Italia e le sue più importanti novità

D4mO23N-

Cresce l’attesa, a un mese esatto dalla partenza, per l’XI Rievocazione Storica della Coppa Milano – Sanremo, la gara più antica d’Italia, che si correrà dal 28 al 30 marzo 2019, con il medesimo spirito di sempre e la stessa passione dei “gentlemen driver” che la idearono nel 1906, ma con numerose novità logistiche e sportive. Lungo un percorso di quasi 700 chilometri, la manifestazione si snoderà tra Lombardia, Piemonte e Liguria, per poi terminare nel Principato di Monaco, toccando città e paesaggi dal fascino intramontabile. La partecipazione alla corsa sarà, come sempre, a numero chiuso: saranno ammesse al massimo 100 autocostruite tra il 1906 e il 1976, munite di passaporto F.I.V.A., o di fiche F.I.A. Heritage, o di omologazione A.S.I., o di fiche A.C.I. Sport, o appartenenti a un registro di marca. Anche quest’anno sono numerosi gli equipaggi che prenderanno parte alla gara, le iscrizioni registrano infatti un incremento di oltre il 20% rispetto al 2018, provenienti da Belgio, Germania, Italia, Olanda, Regno Unito e Russia, a conferma dell’importanza della gara sia per il settore che per gli appassionati di tutto il mondo. Il nuovo percorso, rinnovato rispetto allo scorso anno, attraverserà molti più centri abitati tra cui Vigevano, Alessandria, Novi Ligure, Finale Ligure, Albenga e Loano, così da dare modo ad appassionati e curiosi di vedere da vicino i “bolidi di ieri” che hanno entusiasmato intere generazioni. La gara prenderà il via giovedì 28 marzo con il ritrovo degli equipaggi presso l’Autodromo di Monza, dove si disputeranno le verifiche tecniche e sportive, i giri liberi in pista e la parata inaugurale delle vetture. Presso l’Autodromo si svolgerà anche un Tribute alla Coppa Milano – Sanremo, un omaggio illustre riservato a un massimo di 60 vetture di interesse storico costruite tra il 1906 e il 1976. Dopo un passaggio nel centro di Monza, le auto partiranno alla volta di Milano per il tradizionale ed esclusivo “défilé” nel cuore del Quadrilatero della moda, lungo via Montenapoleone e nell’incantevole cornice di Piazza Duomo, dove le vetture saranno ufficialmente presentate al pubblico.

v6ID9ut6

Venerdì 29 marzo gli equipaggi si presenteranno ai nastri di partenza davanti alla sede storica dell’Automobile Club Milano in Corso Venezia, come accadeva nei gloriosi anni ’50 e ’60, con l’obiettivo di onorare una delle più antiche e prestigiose competizioni automobilistiche. La prima giornata terminerà, come da tradizione, a Rapallo, dopo aver attraversato paesaggi straordinari del suggestivo entroterra ligure, lombardo e piemontese. La Coppa Milano – Sanremo è la prima manifestazione di respiro internazionale che apre la stagione a Rapallo, in segno di vicinanza e solidarietà alla cittadinanza, alle istituzioni comunali e al Porto Carlo Riva in un momento di grande difficoltà.

Sabato 30 marzo sarà il giorno decisivo durante il quale gli equipaggi dovranno sostenere le ultime prove speciali: da Rapallo affronteranno le insidiose curve del Passo del Turchino, del Passo del Faiallo, del Colle del Melogno, sosteranno per un light lunch presso lo Yacht Club di Marina di Loano per poi scendere infine verso Sanremo, in vista del traguardo che dovrà essere raggiunto dalle prime vetture nel tardo pomeriggio.

0XzKmA3A

Nell’ottica di conferire alla competizione una maggiore allure internazionale, quest’anno la Coppa Milano – Sanremo, dopo l’arrivo nella Città dei Fiori, si trasferirà a Montecarlo per il gala dinner e la cerimonia finale di premiazione. Si realizza così una sorta di gemellaggio virtuale tra l’Autodromo di Monza e il Principato di Monaco: due luoghi simbolo del motorsport internazionale. Nell’ambito delle celebrazioni per i suoi 115 anni, l’AC Milano rinsalda così il suo legame con uno dei più importanti Automobile Club del mondo, trasferendo la sua gara più antica tra le strade del Principato.

Competizione e spettacolarità che non mancheranno quindi neanche in questa edizione. Gli equipaggi partecipanti potranno infatti confrontarsi in un maggior numero di prove cronometrate, ben 90, oltre alle 6 prove di mediacon rilevamenti intermedi. Accanto alla regolarità storica, quest’anno viene inserita anche la classe di regolarità turistica, aperta a vetture di interesse storico costruite fino al 1990, soggette all’esame del Comitato Organizzatore, che si svolgerà lungo lo stesso percorso ma con un totale di 50 prove cronometrate complessive, così da non abbandonare lo spirito originario che fin dalle sue origini ha animato la competizione.

Nk70af7I

Tanti, dunque, gli elementi del passato da cui attingere per una manifestazione esclusiva, unica e in grado di ridare ai concorrenti l’opportunità di misurarsi al volante delle proprie vetture, sia in pista (come da tradizione presso il mitico Autodromo di Monza), che lungo il percorso con le prove cronometrate che, unitamente alla suggestiva partenza dal centro di Milano e ai défilé nelle splendide cornici di Rapallo, Sanremo e Montecarlo, contribuiranno a rievocare il fascino mai sopito della gara più antica d’Italia.

Print Friendly, PDF & Email

Tags:


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • MOTOREMOTION LIVE NEWS