Attualità Autodromo di Monza

Published on Marzo 15th, 2017 | by Bruno Brida

0

Autodromo di Monza: fine di un’era, inizio dell’incertezza

Ieri, nell’indifferenza delle forze politiche locali, è finito un pezzo di storia dell’automobilismo.

Dopo 85 anni l’autodromo di Monza – costruito nel 1922 dall’Automobile Club di Milano che lo ha gestito ininterrottamente ed in piena autonomia per 85 anni (pausa bellica esclusa) – è passato sotto il controllo dell’Automobile Club d’Italia.

L’Aci centrale ha rilevato  il 75% del pacchetto azionario, mentre all’Acm è rimasto il 25%. Di fatto, l’ente del presidente Angelo Sticchi Damiani è diventato padrone di uno dei più prestigiosi autodromi del mondo che, va detto, a causa soprattutto della gestione di Enrico Ferrari, direttore dell’impianto dal 1997 al 2012, aveva i conti in profondo rosso.

A questo punto,  gli appassionati possono stare tranquilli sul futuro dell’autodromo? Non è detto perché Angelo Sticchi Damiani ha sottoscritto l’anno scorso con Bernie Ecclestone un contratto capestro da 68 milioni di dollari per l’organizzazione del GP d’Italia per il triennio 2017-2019. Nel firmarlo, il presidente dell’Aci si era anche fidato di un concreto sostegno economico della Regione Lombardia, che all’ultimo momento ha deciso di sfilarsi dalla cordata di salvataggio.

A questo punto, facendo i classici conti della massaia, sommando tutti gli introiti previsti, prevedibili, ipotizzabili, l’Aci potrebbe raccogliere complessivamente quasi 88 milioni di dollari, cioè 18 in più di quelli previsti dal contratto-capestro.

Alleluja, alleluja, finalmente l’autodromo ha una voce in attivo! Neanche per sogno perché l’organizzazione dei tre Gran Premi costerà sui 60 milioni di dollari, con una disavanzo economico di ben 40,5 milioni! Chi li pagherà?

Se volete saperne di più sull’intricata faccenda, vi consigliamo di leggere l’accurato e documentato articolo di Pier Attilio Trivulzio che svela altri dettagli interessanti dell’operazione messa in piedi dall’Aci, operazione che potrebbe essere il canto del cigno di questo ente.

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , , ,


About the Author

Bruno Brida

Laureato in ingegneria. Giornalista da oltre 40 anni nel settore motoristico, produzione e sportivo. Consulente della comunicazione. Esperienze: redattore di Quattroruote, caporedattore di Autoruore 4x4, caporedattore centrale della Gazzetta di Crema e della Gazzetta di Monza, direttore di Paddock.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • MOTOREMOTION LIVE NEWS