ALTRE SERIE GP Europa la pista di Baku

Published on giugno 17th, 2016 | by Bruno Brida

0

GP Europa FP2: continua il dominio di Hamilton

Lewis Hamilton e la Mercedes hanno dominato anche la seconda sessione di prove libere per il GP Europa.

Per il GP Europa, sul tracciato cittadino di Baku (Azerbaijan) Lewis Hamilton ha dato una nuova dimostrazione di forza, demolendo, almeno nelle prove libere, le ambizioni degli avversari. Prima fra tutti quella Nico Rosberg, secondo tempo ma a quasi sette decimi del compagno di squadra. Tutti gli altri sono ad un secondo ed oltre di distacco.

Preoccupa il divario che separa Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen da Hamilton:quasi due secondi il tedesco e quasi due secondi e mezzo il finlandese. Più che un divario è un abisso che sembrerebbe causato dalla difficoltà di potare in temperature le gomme anteriori, anche se in realtà ci sarebbero problemi con il recupero dell’energia (ERS).

Certo che domenica (partenza alle ore 15 italiane, in concomitanza con l’arrivo della 24 Ore di Le Mans) sarà quantomai necessario partire nelle prime due file per evitare (ma non è detto) la trappola della prima curva secca, a circa 200 metri dalla partenza.

Nonostante gli elogi un po’ forzati espressi dagli addetti ai lavori presenti a Baku, il tracciato sembra essere un compendio delle peggiori trappole di piste come Montecarlo, Marrakech, Macao dove, tra rettilinei assurdamente lunghi, strettoie, curve cieche, muretti, i piloti dovranno stare più attenti a dove mettere le ruote che a lottare fra di loro. Speriamo di sbagliarci e che alla fine possiamo assistere ad una bella gara e non ad una continua presenza in pista della safety car!

Questa la classifica della seconda sessione di prove libere per il GP Europa 2016:

POS NO DRIVER CAR TIME GAP LAPS
1 44 Lewis Hamilton MERCEDES 1:44.223 33
2 6 Nico Rosberg MERCEDES 1:44.913 +0.690s 26
3 11 Sergio Perez FORCE INDIA MERCEDES 1:45.336 +1.113s 37
4 77 Valtteri Bottas WILLIAMS MERCEDES 1:45.764 +1.541s 35
5 27 Nico Hulkenberg FORCE INDIA MERCEDES 1:45.920 +1.697s 37
6 55 Carlos Sainz TORO ROSSO FERRARI 1:46.027 +1.804s 35
7 33 Max Verstappen RED BULL RACING TAG HEUER 1:46.068 +1.845s 35
8 5 Sebastian Vettel FERRARI 1:46.219 +1.996s 36
9 22 Jenson Button MCLAREN HONDA 1:46.234 +2.011s 32
10 3 Daniel Ricciardo RED BULL RACING TAG HEUER 1:46.293 +2.070s 32
11 14 Fernando Alonso MCLAREN HONDA 1:46.498 +2.275s 27
12 8 Romain Grosjean HAAS FERRARI 1:46.681 +2.458s 29
13 7 Kimi Räikkönen FERRARI 1:46.694 +2.471s 32
14 26 Daniil Kvyat TORO ROSSO FERRARI 1:46.744 +2.521s 35
15 21 Esteban Gutierrez HAAS FERRARI 1:46.830 +2.607s 26
16 19 Felipe Massa WILLIAMS MERCEDES 1:47.060 +2.837s 28
17 20 Kevin Magnussen RENAULT 1:47.329 +3.106s 38
18 88 Rio Haryanto MRT MERCEDES 1:47.487 +3.264s 33
19 9 Marcus Ericsson SAUBER FERRARI 1:47.772 +3.549s 22
20 30 Jolyon Palmer RENAULT 1:47.794 +3.571s 35
21 94 Pascal Wehrlein MRT MERCEDES 1:48.018 +3.795s 36
22 12 Felipe Nasr SAUBER FERRARI 1:48.081 +3.858s 38
Print Friendly, PDF & Email

Tags: , ,


About the Author

Bruno Brida

Laureato in ingegneria. Giornalista da oltre 40 anni nel settore motoristico, produzione e sportivo. Consulente della comunicazione. Esperienze: redattore di Quattroruote, caporedattore di Autoruore 4x4, caporedattore centrale della Gazzetta di Crema e della Gazzetta di Monza, direttore di Paddock.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • MOTOREMOTION LIVE NEWS

  • Il libro Brembo della Formula 1 2016