Attualità

Published on Marzo 13th, 2016 | by Massimo Campi

0

ACI Milano premia gli sportivi 2015

Nel salone della sede di corso Venezia, gremito di appassionati, giornalisti e addetti ai lavori, si è svolta sabato la cerimonia di assegnazione dei premi ai Soci sportivi dell’Automobile Club di Milano, che hanno lasciato il segno nel corso della stagione agonistica 2015, sia con la loro attività sia conseguendo vittorie e prestigiosi piazzamenti.

E’ questo un appuntamento tradizionale e importante per l’Associazione milanese fondata il 3 giugno 1903, che ha sempre avuto nello sport una delle proprie attività principali, sia per le numerose competizioni organizzate sin da primi del Novecento che, ovviamente, per la costruzione dell’Autodromo di Monza avvenuta nel 1922.

La manifestazione, presieduta dai Presidenti dell’Automobile Club d’Italia e dell’AC Milano, Angelo Sticchi Damiani e Ivan Capelli, ha avuto come momento iniziale un incontro sul tema “Lo sport: tenacia, professionalià e valori” a cui hanno preso parte anche i giornalisti Giancarlo Bruno e Giorgio Terruzzi.

Premiazione ACM 3 (1)

Numerose le personalità presenti, fra cui l’Assessore allo Sport e Politiche per i Giovani di Regione Lombardia, Antonio Rossi, e il Presidente del Coni Lombardia, Oreste Perri.

Più di cinquanta sono stati i riconoscimenti assegnati a case automobilistiche, piloti, scuderie e ufficiali di gara.

Sono state premiate la Peugeot Automobili Italia, vincitrice del Campionato Italiano Rally costruttori, la R.P. Motorsport, vincitrice del Campionato EuroFormula Open e la Honda Racing Team Jas, classificatosi secondo nel Campionato costruttori WTCC.

Inoltre, ACM ha voluto consegnare alcune targhe per sottolineare l’attività dell’azienda Tatuus, fornitrice internazionale di vetture Formula, e l’impegno per la promozione dello sport milanese della Squadra Corse del Cmae (Club Milanese AutoMotoveicoli d’Epoca) e della Scuderia del Portello.

Fra i numerosi piloti che hanno ricevuto la coppa dell’AC Milano i vincitori del Rally Montecarlo Storico, Peter Zanchi, della Mitjet Italian Series, Carlo Alberto Forte, e del Campionato Formula Junior – 5° Trofeo Sandro Corsini, Marco Visconti. Premi speciali, inoltre, per Michela Cerruti, Marco Bonanomi, Gian Maria Gabbiani e Rachele Somaschini. Numerosi i premi per il settore autostoriche, a partire dal vincitore del Trofeo Fia Regolarità 2015, Paolo Marcattilj. Un riconoscimento è stato assegnato al kartista Cristian Bertuca.

Sono stati infine premiati con una pergamena il commissario sportivo internazionale Fia, Paolo Longoni e gli ufficiali di gara di AC Milano che hanno concluso con il 2015  la loro attività.

 

Print Friendly, PDF & Email


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016