Formula 1 Il podio del GP di Russia 2015: da sinistra, Sebastian Vettel, Lewis Hamilton, Sergio Perez

Published on Ottobre 11th, 2015 | by Marco Brida

0

F1 GP Russia: Hamilton vince, a un soffio dal mondiale

Lewis Hamilton (Mercedes) vince anche la seconda edizione del GP Russia di Formula 1 a Sochi, nel giorno in cui il compagno Nico Rosberg viene colpito dalla “sfiga” (sua espressione in italiano!).

Al via Lewis Hamilton non riesce a beffare Rosberg come in Giappone e si accoda, mentre Kimi Raikkonen (Ferrari) brucia l’altro ferrarista Sebastian Vettel, mettendosi quarto, alle spalle di Valtteri Bottas (Williams). Alla prima curva, testacoda per Nico Hulkenberg (Force India) che non viene evitato da Marcus Ericcson (Sauber) e provocano quindi la neutralizzazione della gara per rimovere  le due monoposto.

Alla ripartenza una botta di  “sfiga nera”, seconda solo al venire centrato da un meteorite, colpisce il povero Nico Rosberg: si rompe il pedale dell’acceleratore. Il tedesco, è costretto al ritiro, non riuscendo a togliere gas durante le frenate, regalando al compagno la prima posizione.

Nella foto, Sebastian Vettel festeggia il suo secondo posto sul podio del GP Russia 2015, indossando il curioso colbacco realizzato da Pirelli.

Nella foto, Sebastian Vettel festeggia il suo secondo posto sul podio del GP Russia 2015, indossando il curioso colbacco realizzato per l’occasione dalla Pirelli.

Una seconda safety car viene provocata da Romain Grosjean (Lotus) che si schianta contro le barriere per fortuna senza conseguenze. Diversi piloti, tra cui Daniel Ricciardo (Red Bull) e Sergio Perez (Force India), ne approfittano per fare la loro unica sosta e provare ad andare fino alla fine.

Alla ripartenza  del Gran Premio di Russia Vettel passa Raikkonen e poi anche Bottas nel corso del pit stop, mentre il finlandese della Ferrari rimarrà bloccato dietro il connazionale della Williams e anche dietro a Perez e Ricciardo.

Mentre Hamilton e Vettel sono primo e secondo senza problemi , ancora tutte da definirsi sono le posizioni dietro di loro: Perez a 10 giri dalla fine ha finito le gomme, come anche Ricciardo alle sue spalle e sono braccati da Bottas e Raikkonen che riescono, prima uno e poi l’altro a liberarsi dell’Australiano. Molto più difficile sembra superare Sergio Perez che difende il suo podio in tutti i modi possibili ma cederà la sua posizione al penultimo giro a entrambi i suoi inseguitori.

Nel corso dell’ultima tornata del GP Russia di Formula 1, Kimi Raikkonen attacca con una staccata tirata da lontanissimo Valtteri Bottas, che non lo vede e fa la sua traiettoria, venendo quindi speronato dal ferrarista e quindi costretto al ritiro (nel video).

Un incredulo Sergio Perez si riprende così la terza posizione e si porta a casa un incredibile terzo posto nel GP Russia mentre Raikkonen in qualche modo, con la vettura storta e scintillante per la rottura di una sospensione, arranca fino al traguardo arrivando quinto, dietro a Felipe Massa (Williams) e privando, coi suoi punti, la Mercedes della vittoria matematica del titolo costruttori.

Da menzionare la gara di Carlos Sainz, aggressivo e molto veloce, poi costretto al ritiro dal surriscaldarsi in maniera anomala dei suoi freni anteriori.

Qui la classifica della gara

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , ,


About the Author

Marco Brida

Politecnico di Milano, Facoltà di Ingegneria Meccanica. Licenza Csai Commissario Tecnico.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • MOTOREMOTION LIVE NEWS

  • Il libro Brembo della Formula 1 2016