Attualità

Published on Settembre 9th, 2014 | by Bruno Brida

0

La strategia di Marchionne per prendere il controllo della Ferrari

Al di là delle emozioni del momento, della passione per un Marchio che è parte indissolubile della storia dell’automobile, non solo sportiva, per intuire (“capire” è, al momento, una parola troppo grossa) cosa sta succedendo alla Ferrari, al suo presidente, al gruppo Fca, al suo amministratore delegato, bisogna dare un’occhiata a cosa sta succedendo alla Borsa italiana, indicatrice degli “umori” degli investitori.

Ebbene, lo scontro Marchionne – Montezemolo sembra aver giovato alla Fiat il cui titolo è salito dell’1,6%. Cosa significa questo aumento? Che Piazza Affari ritiene utile un cambio di guida alla Ferrari, soprattutto in vista del debutto a Wall Street del titolo Fca previsto per il 13 ottobre prossimo.

Insomma il mercato finanziario preferisce una Ferrari meno indipendente (come è da tempo con Montezemolo), più integrata nel gruppo Fiat perché dovrà essere lo strumento, la “cristalleria di famiglia”, per convincere gli investitori di Wall Street a scommettere sul titolo di Fca. Gruppo che viene guardato ancora con sospetto negli States, soprattutto per il suo forte indebitamento conseguente alla fusione tra Fiat e Chrysler. Insomma, come è la Lamborghini nella galassia del gruppo Vw.

Ed ecco che forse questa è la chiave per capire le esternazioni di domenica di Sergio Marchionne (nella foto). L’italo-canadese potrebbe aver preso all’improvviso a pretesto le mancate vittorie delle ultime stagioni (di cui in precedenza non aveva dimostrato particolare interesse) per “sconfessare” l’attuale presidente e riprendere il controllo della Casa di Maranello e portarla in dote a Wall Strett. Insomma, una “Ferrari americana”.

Cosa succederà prossimamente nelle rioni dei consigli d’amministrazione di Ferrari e Fiat? Quasi sicuramente l’uscita di Luca Montezemolo per far posto ad un nuovo presidente. Forse ad Harald Wester, numero uno di Alfa Romeo e Maserati, probabilmente allo stesso Sergio Marchionne, mentre sono in calo le azioni di John Elkan.

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , , , , ,


About the Author

Bruno Brida

Laureato in ingegneria. Giornalista da oltre 40 anni nel settore motoristico, produzione e sportivo. Consulente della comunicazione. Esperienze: redattore di Quattroruote, caporedattore di Autoruore 4x4, caporedattore centrale della Gazzetta di Crema e della Gazzetta di Monza, direttore di Paddock.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

20 − otto =

Back to Top ↑
  • MOTOREMOTION LIVE NEWS