Belgio 1984, l’ultima vittoria italiana - Motoremotion.it


Storia

Published on Agosto 25th, 2014 | by Massimo Campi

0

Belgio 1984, l’ultima vittoria italiana

alboreto_1984_2

 

Sono passate ben trenta stagioni dall’ultima vittoria italiana in Belgio, esattamente dal 29 aprle del 1984 con la Ferrari di Michele Alboreto che dominava prove e gara sul tracciato di Zolder. In quegli anni il Gran Premio del Belgio si disputava tra le prime gare della stagione, ed era la terza prova mondiale.

Michele Alboreto e Renè Arnoux erano i due piloti delle rosse, ed in vista dell’appuntamento mondiale in terra belga la Ferrari portò due esemplari differenti di freni: uno in carbonio e uno in ghisa, visti i problemi avuti nei due precedenti Gran Premi.

La Ferrari dominò sin dalle prove, con il miglior tempo del pilota milanese seguito dal francese, seguiti dalla Williams di Keke Rosberg e dalla Renault di Derek Warwick.

Al semaforo verde scattò in testa la rossa di Alboreto, mentre Warwick superò Arnoux, autore di una brutta partenza e Rosberg, rimasto praticamente fermo sulla griglia.

Il pilota italiano cominciò ad imporre un elevato ritmo gara al fine di distanziare gli avversari con il solo Warwick in grado di seguirlo per alcuni passaggi.

Subito fuori di scena il leader del mondiale, Alain Prost, costretto al ritiro da un problema allo spinterogeno, mentre Rosberg recuperò diverse posizioni, riuscendo a portarsi fino al quarto posto, dietro a Piquet.

Arnoux, penalizzato da una scelta sbagliata delle gomme fu invece costretto ad arrancare per la prima parte di gara. Dopo venti giri, Alboreto aveva ormai un grande vantaggio su Warwick, secondo, che precedeva Rosberg, portatosi in terza piazza. Al trentacinquesimo giro, poi, si ritirò anche Lauda a causa di un problema con la pompa dell’acqua. Nel prosieguo della corsa Arnoux, dopo aver effettuato il cambio gomme, rimontò diverse posizioni.

Michele Alboreto vinse la gara, rimanendo in testa dall’inizio alla fine, seguito da Warwick, Arnoux, Rosberg, de Angelis.

Fu la prima vittoria di un pilota italiano alla guida di una Ferrari dopo 18 anni, ma anche l’ultima in terra belga.

 

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , ,


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 × quattro =

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016