Attualità Monza Sias

Published on Luglio 11th, 2014 | by redazione

0

Sequestro milionario agli ex dirigenti dell’Autodromo di Monza

Ferrari Enrico

Enrico Ferrari, ex direttore Sias (da Il Cittadino.it).

Colpo di scena a pochi giorni dalle votazioni per le elezioni del direttivo dell’Ac Milano, che poi dovrà designare il presidente della Sias, la società che gestisce l’autodromo di Monza.

Vigano

Claudio Viganò, ex presidente della Sias (da Il Cittadino.it)

Nell’ambito di un filone d’inchiesta su (per ora) presunti illeciti della Sias, il gip del Tribunale di Monza ha fatto sequestrare dalla Finanza tre milioni di euro (contanti, titoli e quote di fondi) dalla disponibilità dall’ex direttore dell’autodromo Enrico Ferrari e dall’ex presidente della Sias Claudio Viganò.

I due sono accusati di presunti reati connessi a false fatturazioni e, per quando riguarda Enrico Ferrari, di peculato e di corruzione, nell’ambito della gestione degli introiti derivanti dalla vendita dei biglietti del GP Premio d’Italia.

Altre accuse riguardano – come riportato da Il Cittadino, quotidiano on line di Monza e Brianza – la creazione di società di comodo inglesi allo scopo di far figurare operazioni commerciali fittizie e permettere la creazione di fondi neri.

“Altri illeciti di natura fiscale  – scrive Il Cittadino – sarebbero stati compiuti nell’ambito della gestione dei biglietti omaggio, dei pass paddock e del noleggio del circuito per altri eventi”.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , , , , , ,


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + 20 =

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016