Campionati italiani

Published on Maggio 10th, 2014 | by redazione

0

Tricolore GT a Misano qualifiche: di Mapelli e Pier Guidi le prime pole 2014

Concluse a Misano le quattro sessioni di prove libere e di qualificazione della prova inaugurale del campionato italiano GT, è possibile stilare una prima analisi di quanto visto.

E’ Marco Mapelli (Audi, nella foto) che nella prima sessione di qualifiche sorprende tutti e fa registrare il miglior tempo di 1’34″29. La prestazione è stata colta molto positivamente anche dall’Audi Sport Italia che, dopo una stagione 2013 non particolarmente brillante, torna a credere in un ruolo di prim’ordine.

Molto bene anche il secondo rilevamento cronometrico di Andrea Amici con Lamborghini Gallardo, che spera di rifarsi di una stagione 2013 altalenante. Terzo tempo per Alessandro Balzan (Ferrrari) e quarto per la Porsche Autorlando di Fabio Babini.

Nel secondo turno di qualifiche, grazie alla sua grande esperienza, PierGuidi (Ferrari) segna il miglior tempo; sorprende anche Luigi Ferrara che ritorna nel campionato e, mettendoci del suo, posiziona la Ferrari 458 del Team Master Service in terza posizione.

Cronometro a parte, è comunque emersa nelle varie sessioni una efficace presenza delle Ferrari che hanno occupato la parte alta della classifica.

Per quanto riguarda le vetture “new-entry” che fanno capolinea nel campionato è ancora presto per parlare di ricerca del tempo, ma piuttosto di avvicinamento al miglior setup e di primo contatto con le nuove vetture.

Giovanna Amati(GDL Racing, Mercedes SLS AMG GT3 #7)

Dopo una lunga assenza, Giovanna Amati è tornata ad indossare tuta e casco e a correre in pista.

E’ il caso di Giovanna Amati, che dopo un lungo periodo di stop, dopo una sola giornata d test precampionato, riallaccia il casco e sale a bordo della Mercedes SLS (GLD Racing), vettura molto più impegnativa e difficile delle avversarie da portare al limite: serve molta esperienza e sintonia col mezzo.

Situazione analoga per il secondo team (Sport and You) Mercedes: il giovane portoghese Francisco Mora risulta essere il più giovane pilota iscritto al campionato (18 anni) e senz’altro avrà bisogno di macinare un po’ di chilometri sulla SLS prima di poter esprimere tutto il suo potenziale.

Lo stesso discorso può essere riproposto per la Covette Z06 del team RC Motorsport. In termini di velocità il V8 American Style tira forte e batte tutti ma in termini di agilità paga pegno. Il percorso di avvicinamento del giovane D’Amico e di Benedetti al vero potenziale della macchina richiederà ancora chilometri di “pazienza”.

Le gare dell’Italiano GT a Misano saranno trasmesse in diretta su Raisport Due e sul sito ufficiale della serie.

I tempi di qualifica 1

I tempi di qualifica 2

 

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , ,


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

9 + 4 =

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016