Formula 1

Published on Agosto 24th, 2013 | by redazione

0

F1 GP Belgio: ancora gomme che esplodono

Il Radillon, non molto sicuro se fatto su tre ruote

Il Radillon, non molto sicuro se fatto su tre ruote

Ancora una volta la Pirelli è finita sotto accusa da parte dei piloti che minacciano di non prendere parte alla gara se non riceveranno garanzie sulla sicurezza delle gomme.

Gli episodi scatenanti la polemica sono state le due gomme scoppiate di Vettel e Alonso (la stessa gomma peraltro) durante i test di venerdì.

La Pirelli si difende affermando che la situazione non è la stessa di Silverstone, dove a 5 piloti sono scoppiate le gomme posteriori sinistre, ma che devono essere fattori esterni, come ad esempio dei detriti lungo la pista, a provocare gli scoppi. Infatti sulle gomme analizzate, dice Paul Hembery della Pirelli, sono stati trovati molti segni e tagli, che non possono dipendere dalla struttura della gomma stessa.

Mark Webber tuttavia non è convinto dalla spiegazione di Hembery e afferma che i detriti lungo la pista non possono essere la causa dei problemi alle gomme.

Se la Pirelli non fornirà una spiegazione convincente ai piloti quindi, essi potrebbero decidere di boicottare il GP del Belgio, visto che la pista di Spa, caratterizzata da velocissimi curvoni in discesa, non è di quelle che perdonano ne gli errori dei piloti ne quelli dei gommisti.

Print Friendly, PDF & Email

Tags: ,


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016