Formula 1

Published on Settembre 5th, 2015 | by redazione

0

GP Italia: Hamilton in pole, poi le due Ferrari

Pole position per il GP Italia per Lewis Hamilton, ma alle sue spalle ci sono le due Ferrari, rispettivamente quella di Kimi Raikkonen e poi quella di Sebastian Vettel.

Questo il sorprendente risultato delle qualifiche del GP Italia. Un risultato quello delle Rosse, costruito soprattutto nel secondo settore, quello che va dall’uscita della Roggia al Serraglio, grazie ad un telaio perfettamente a posto.

Quarto tempo per Nico Rosberg. A sua difesa va però detto che dopo la terza sessione di prove libere è stato sostituito il motore, che era quello aggiornato con ben sette gettoni, con quello vecchio utilizzato negli ultimi sei Gran Premi.

Ci aspettava una grande prove delle Williams ed in effetti in Q1 ed in Q2 era arrivata a preoccupare la Ferrari. Invece, in Q3 Massa e Bottas non sono riusciti a trovare il ritmo giusto per lottare per le prime due file. E così partiranno domani dalla quinta e dalla sesta piazzola in griglia.

Delusione anche in casa Force India con Nico Hulkenberg che praticamente non ha potuto praticamente disputare la Q3 perché all’improvviso la sua power-unit si è ammutolita e la sua vettura si è piantata proprio all’ingresso della corsia box. Il team deve accontentarsi del settimo tempo di Sergio Perez.

Nella top ten sono entrati anche Romain Grosjean (Lotus, ottavo tempo) e Marcus Ericsson, decimo tempo con la Sauber.

Disastro invece per le squadre motorizzate Renault con Daniel Ricciardo ((Red Bulche agguanta la Q2 con solo un giro buono a disposizione. Dopo la FP3 gli era stato sostituito il motore che si era rotto durante la sessione e per evitare altre spiacevoli incidenti decibe di abortire Q3.

Peggio è andata a Max Verstappen che dopo essere stato fermo per tutta la Q1 per i soliti problemi al propulsore, decide di effettuare un giro di collaudo. Col risultato che in pieno curvone gli è letteralmente esplosa la pancia laterale, probabilmente per un errore di montaggio.

Il risultato è che per la prima volta dal 2008 il nome Renault non compare nella top ten dei qualificati al GP Italia.

Che succederà domani? La vittoria di Hamilton è così sicura come in altre occasioni. In casa Mercedes preoccupa il guaio capitato sul propulsore di Rosberg, le cui cause sono per ora sconosciute.

Live Timing FP3

Print Friendly, PDF & Email

Tags: ,


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • MOTOREMOTION LIVE NEWS

  • Il libro Brembo della Formula 1 2016