Con il passaggio agli pneumatici Pirelli, il due volt..." /> WRC2: vittoria di Nasser Al-Attiyah gommato Pirelli


Mondo Motori

Published on Maggio 25th, 2015 | by redazione

0

WRC2: in Portogallo vittoria di Nasser Al-Attiyah gommato Pirelli

Con il passaggio agli pneumatici Pirelli, il due volte vincitore della Dakar Al-Attiyah si è immediatamente imposto in Portogallo vincendo la categoria WRC2.

Infatti l’appuntamento lusitano del Campionato del Mondo Rally, che dal 2001 si era trasferito nel sud del paese, quest’anno è tornato sulle sue classiche prove al nord intorno ad Oporto, fra cui la leggendaria Fafe.

Prove speciali estremamente impegnative e difficili che chiedono tanto agli pneumatici: e su di esse Pirelli ha conquistato la seconda vittoria consecutiva nel WRC2, dopo quella di Abdulaziz Al Kawari il mese scorso in Argentina.

Al-Attiyah l’ha spuntata per 37 secondi, dopo essere stato costantemente ai vertici nei tempi con la sua Ford Fiesta RRC. Con questa vittoria il pilota del Qatar è balzato al comando della classifica stagionale del WRC2. “Era un rally nuovo per tutti, quindi nessuno aveva il vantaggio dell’esperienza”, ha detto Al-Attiyah. “Noi siamo andati veramente bene ed abbiamo dimostrato di essere veloci: sono felicissimo di essere tornato al successo”.

Positive anche le prestazioni di un altro pilota Pirelli, l’estone Karl Kruuda, sempre veloce e capace di imporsi in due prove speciali prima di essere messo fuori gioco da una uscita di strada.

L’asso polacco Robert Kubica, che tornava sulla scena iridata dopo aver scelto di rinunciare al Rally d’Argentina, ha utilizzato una nuovissima Ford Fiesta RS WRC con specifiche 2015, che beneficiava del più importante set di evoluzioni dal debutto del modello nel 2011. In questa gara Kubica ha cercato soprattutto di fare conoscenza della vettura e di abbinarla al meglio con gli pneumatici Pirelli. Una gara senza errori che lo ha portato a concludere in nona posizione davanti ad un’altra Ford Fiesta 2015 gommata Pirelli, quella di Martin Prokop, anche lui così a punti iridati.

“Pur avendo una nuova vettura su nuove prove speciali, sono riuscito ad avere un passo consistente e proficuo, evitando ogni problema sia sul percorso che in assistenza”, ha dichiarato il polacco. “Dopo due mesi e mezzo di sosta c’è voluto un pò di tempo per ritrovare il ritmo giusto, ma è stato un buon weekend”.

Molto buono nelle prestazioni anche il debutto assoluto nel mondiale per i due giovani italiani scelti dalla federazione nazionale per far parte dell’ACI Team Italia, supportato da Pirelli. Giuseppe Testa è stato il più veloce della categoria WRC4 nella prova d’apertura, il suo compagno Fabio Andolfi ha dominato le tre prove speciali successive e la classifica di categoria fino alla PS6, quando è stato costretto al ritiro per la rottura del ponte posteriore. Rientrato in gara l’indomani in 13^ posizione, Fabio Andolfi ha concluso all’8° posto con l’orgoglio di essere stato il più veloce in ben 7 prove speciali su 16.

Tutti i piloti Pirelli hanno utilizzato le Pirelli Scorpion KH Rinforzato in mescola dura come prima scelta e le Pirelli Scorpion KS Rinforzato in mescola morbida come opzione (per le prove sabbiose o con bassa temperatura). Entrambi i tipi sono una evoluzione del prodotto K dello scorso anno, reso ancora più stabile e resistente per le 16 prove speciali sterrate della gara.

Il prossimo appuntamento del Campionato del Mondo Rally sarà in Sardegna, con il Rally d’Italia in programma dall’11 al 15 Giugno.

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , , ,


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016