Corse Usa

Published on Marzo 30th, 2015 | by redazione

0

Indycar a San Petersburg: Montoya soffia la vittoria a Power

La stagione 2015 della Indycar inizia sotto il segno di Penske, che se la rideva (per quanto possa ridere Roger Penske) già prima della gara quando le sue 4 macchine occupavano i primi 4 posti della griglia, con Will Power in pole.

Ha potuto continuare a farlo anche alla bandiera a scacchi, quando Juan Pablo Montoya ha potuto festeggiare davanti ad un amareggiato Power, che ha dominato tutta la gara, ma non è riuscito a rimediare alla lentezza della sua pit crew che ha a tutti gli effetti regalato la testa della gara al pilota colombiano. Il poker di assi di Penske (in ordine: Montoya, Power, Helio Castroneves e la new entry Simon Pagenaud) è stato impensierito solo dal bravissimo Tony Kanaan del team di Ganassi, che è andato a piazzarsi terzo davanti a Castroneves e Pagenaud. Ottima gara anche per Luca Filippi, nono, sempre lontano dai guai e prudente fra i muretti del circuito della Florida.

Poche scintille dal punto di vista agonistico in questa gara, ma molti pezzi in pista dei nuovi aero-kit hanno caratterizzato la gara, con un numero allucinante di caution dovute ad alette e alettine lasciate per strada al minimo contatto fra le monoposto. Forse la “fisicità” delle gare Indy non si sposano bene con la delicatezza delle nuove appendici aerodinamiche.

Qui la classifica della gara

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , , , , , , , , , ,


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

19 + due =

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016