Formula 1

Published on Giugno 8th, 2014 | by redazione

0

F1 GP Canada: rima, spettacolare e meritatissima vittoria per Ricciardo

Daniel Ricciardo (Red Bull) spezza la serie di vittorie Mercedes, iniziando quella che nei prossimi anni sarà la sua serie, conquistando la prima posizione al penultimo giro.

Al via subito ruotate fra le Mercedes, con Nico Rosberg che manda Lewis Hamilton con due ruote fuori e consentendo a Sebastian Vettel (Red Bull) di inserirsi in seconda posizione. Non brucianti le partenze delle due Williams, con Valtteri Bottas e Felipe Massa che tengono la quarta e quinta posizione. Bruttarella la partenza di Fernando Alonso (Ferrari) che cede la sua settima posizione a Jean-Eric Vergne (Toro Rosso), dietro al quale starà fino al primo pit-stop. Subito fuori le due Marussia con un contatto fra Jules Bianchi e il compagno Max Chilton a causa di un errore del primo.

Dopo la prima sosta, sempre davanti le Mercedes, con dietro le Force India di Sergio Perez e Nico Hulkenberg che non hanno effettuato la sosta e via via tutti gli altri. Dietro, si attaccano le Red Bull e le Williams e a distanza segue Alonso. Schermaglie fra Rosberg e Hamilton, col primo che taglia l’ultima variante senza cedere la posizione, ma non riceve alcuna penalità.

I colpi di scena iniziano dopo la seconda sosta (la prima e unica, nel caso delle Force India), dopo la quale le due Mercedes, esattamente nello stesso momento, accusano problemi al kers dovuti alle alte temperature: Hamilton si ritira, Rosberg perde 2-3 secondi al giro su Perez, seguito da Ricciardo, Vettel, Massa, Hulkenberg, Bottas e Alonso. Alonso passa Bottas, Massa si incolla a Vettel e Vettel a Ricciardo, che non può nulla contro la power unit Mercedes di Perez: i primi 8 sono in 8-9 secondi. A meno di 10 giri dalla fine Ricciardo compie il miracolo ed effettua un incredibile sorpasso alla prima curva su Perez, e per non finire lungo si “aggrappa” al cordolo interno, bloccando Perez che rischia di essere tamponato da Vettel e questo di esserlo da Massa. Alonso intanto si è attaccato ad Hulkenberg, ma non riuscirà a passarlo. Pochi giri dopo, anche Vettel passa Perez.

Al giro 78/80, Sul lungo rettilineo, Ricciardo strappa la prima posizione a Rosberg che non dispone del Kers, ma dietro di loro avviene il disastro: Felipe Massa si mette in scia di Perez e…lo centra in pieno infondo al rettilineo dei box, finendo rovinosamente e miseramente la propria gara contro il muro, e costringendo Perez a fare lo stesso: la gara finirà quindi con l’ultimo giro dietro la Safety Car.

Ricciardo coglie così il primo di quella che sembra una lunga serie di successi, davanti a Rosberg e Vettel.

Qui la classifica della gara.

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , , , , , , , , , , , , , ,


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016