Storia

Published on Maggio 25th, 2021 | by Massimo Campi

0

Ferrari 125S 

La Ferrari 125S è stata la prima vettura della fabbrica di Maranello

Venticinque maggio 1947, Franco Cortese a bordo della Ferrari 125S transita per primo sotto la bandiera a scacchi del Gran Premio di Roma sul circuito delle Terme di Caracalla. Quella vittoria rappresenta un passo importante per la neonata fabbrica di Maranello, la prima di una serie infinita e l’inizio di una storia che diventerà la più importante nel mondo del motorsport.

Dopo il periodo bellico, trascorso a produrre macchine utensili, nella piccola fabbrica modenese ritorna il rombo dei motori con un nuovo 12 cilindri progettato da Gioacchino Colombo, un motore di 1497 cc con i cilindri a V di 60 gradi ed una potenza di 90 cv. La prima vettura su cui è montato è una barchetta a ruote coperte realizzata dal carrozziere modenese Giuseppe Peiretti che subito viene soprannominata “Ala spessa“. Il secondo esemplare, denominato “125 S Competizione“, ha una carrozzeria biposto “a sigaro” a ruote scoperte, disegnata da Giuseppe Busso ed il motore vanta ben 120 cv. Enzo Ferrari utilizzerà quel telaio per realizzare la prima monoposto, la 125F1, anche se il Drake non ha mai gradito quella linea tanto da soprannominarla “Autobotte“.

È Enzo Ferrari in persona che collauda la prima vettura, ancora priva di carrozzeria, il 12 marzo 1947, ed il debutto in gara avviene l’11 maggio 1947 al circuito di Piacenza con Franco Cortese. Iscritte alla gara emiliana ci sono entrambe le vetture, ma Nino Farina danneggia nel corso delle prove la 125S Competizione. E’ solo Cortese a prendere parte alla gara, poi costretta al ritiro da un’avaria alla pompa di alimentazione. Due settimane dopo, il 25 maggio, Franco Cortese conquista la prima vittoria per la neonata Ferrari, vincendo sul circuito delle Terme di Caracalla. La 125S è la prima vettura con il marchio del cavallino rampante a scendere in pista, ma è anche l’ultima dipinta con il rosso corsa Alfa Romeo de sempre usata dalla Scuderia Ferrari. In seguito Enzo Ferrari adotta il rosso corsa Fiat, più chiaro che diventerà il “rosso Ferrari”.

Le due Ferrari 125S  con alla guida Tazio Nuvolari e Franco Cortese sono nuovamente protagonisti sul Circuito di Parma il 13 luglio 1947. Vince il campione mantovano con la “125 S Competizione”, seguito da Cortese a meno di 10″, alla media di 93,733 km/h.

Immagini © Massimo Campi

 

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , , ,


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016