Storia

Published on Dicembre 29th, 2020 | by Massimo Campi

0

7 anni fa il dramma di Schumacher

Il campione della Ferrari rimane vittima dell’incidente sugli sci – di Carlo Baffi

Sono già trascorsi ben sette anni dal drammatico incidente sciistico che cambiò la vita di Michael Schumacher. Pare un’eternità. Era il 29 dicembre del 2013. Il sette volte iridato della Formula Uno stava trascorrendo con la famiglia le vacanze natalizie a Meribel, una località turistica dell’Alta Savoia, sulle Alpi francesi. Quel giorno, una banale caduta mentre sciava (sua grande passione) si trasformò in dramma, complice l’urto violento contro una roccia che spuntava tra la neve. Malgrado indossasse il casco protettivo, il campione tedesco subì un grave trauma cranico ed il suo quadro clinico apparve critico sin da subito. Schumacher venne ricoverato d’urgenza all’ospedale di Grenoble, dove fu sottoposto a delicati interventi chirurgici.

Al coma farmacologico seguì una lunga riabilitazione nella sua abitazione di Gland in Svizzera; qui la sua villa è stata trasformata in una vera e propria clinica. Al fine di evitare speculazioni e false notizie, la privacy del fuoriclasse è sempre stata protetta col massimo riserbo. Qualche informazioni sulle condizioni cliniche dell’ex-ferrarista sono giunte per voce della moglie Corinna, che gli è da sempre vicino e non ha mai perso la fiducia verso un miglioramento. Accanto a lei i figli Gina Maria e Mick junior recente vincitore del Campionato di F.2 e prossimo ad esordire in F.1 con la Haas. Malgrado siano passati ormai parecchi anni da quel terribile giorno di fine dicembre, la speranza di tutti è sempre viva. Allora: “Keep Fighting Michael !”

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Tags: ,


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016