Personaggi

Published on Novembre 10th, 2015 | by Massimo Campi

0

Alex Wurz, campione con Peugeot e Toyota

La sei ore del Bahrain sarà l’ultima gara per il campione austriaco

Due vittorie alla 24 Ore di le Mans, uno dei più esperti collaudatori tra le categorie al top, pilota ufficiale di McLaren, Benetton, Williams, Toyota e Peugeot, è questo il palmares di Alez Wurz che ha annunciato il suo ritiro dalle competizioni previsto per questo fine settimana in Bahrein, ultima gara della stagione WEC.

Alex è stato il primo pilota che ha firmato il contratto per la Toyota nel 2011, ed in questi quattro anni ha svolto un ruolo cruciale nello sviluppo tecnico della vettura e di tutta la squadra per le gare di durata. Con Toyota ha fatto ben 27 gare, con 5 vittorie e 11 podi. È lui che ha condotto il team giapponese alla sua prima pole position ed alla prima vittoria nel WEC contribuendo alla conquista dell’alloro mondiale.

Toshio Sato, il presidente della squadra ha rilasciato la dichiarazione sui meriti del pilota austriaco: “Alex è stata una parte fondamentale della nostra squadra fin dall’inizio, nel 2011. Noi abbiamo goduto dei momenti fantastici insieme,  tutti nel team ricorderanno la prima vittoria a San Paolo per un lungo, lungo tempo. Vorrei ringraziarlo sinceramente per il suo contributo al nostro progetto WEC; il suo input tecnico, motivazione e la capacità sono stati valori inestimabili per tutti noi. Con questo vogliamo augurare ad Alex tutto il meglio per il futuro. ”

Alex Wurz è nato 41 anni fa a Waidhofen in Austria. È sempre stato uno sportivo ad alto livello, le prime sfide professionali risalgono al 1986 quando giunge primo nel campionato del Mondo BMX. Inizia la carriera nel motorsport e nel 1989 è secondo nel campionato austriaco di Kart. Nel 1992 vince il titolo Europeo di F.Ford, e nel 1993 è primo nel campionato austriaco di F.3. La prima grande vittoria arriva alla 24 Ore di Le Mans del 1996 dove vince con la barchetta del Team Joest. Gli anni  successivi si dedica alle ruote scoperte alternando il ruolo di pilota con quello di collaudatore in Benetton, McLaren e Williams. Ritorna nel grande giro delle gare di durata come pilota ufficiale per la Peugeot e nel 2009 vince la sua seconda maratona della Sarthe. Dopo il ritiro della squadra francese, approda alla Toyota nel mondiale WEC dove gareggia dal 2012.

Alex Wurz era l’ultimo di quei piloti professionisti dell’Endurance che ha iniziato a correre e vincere con le vetture degli anni 90, barchette con i turbo a benzina, per poi essere protagonista del progresso tecnologico degli anni 2000 passando dai turbodiesel agli attuali propulsori ibridi ad alta tecnologia. Dopo Dino Capello, Alan McNish e Tom Kristensen anche il campione austriaco lascia le competizioni ad alto livello. Un personaggio schivo, ma sempre positivo ed estremamente redditizio nella guida e nei test di sviluppo delle vetture sempre più tecnologiche.

« 1 di 2 »

 

Print Friendly, PDF & Email

Tags:


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Comments are closed.

Back to Top ↑
  • MOTOREMOTION LIVE NEWS