Maria Grazia "Lella" Lombardi - Motoremotion.it


Storia

Published on Marzo 26th, 2014 | by Massimo Campi

0

Maria Grazia “Lella” Lombardi

lombardi_03mem

 

Il 26 marzo del 1941 nasceva a Frugarolo, in provincia di Alessandria, Maria Grazia “Lella” Lombardi, l’unica donna, nella storia della formula Uno ad avere conquistato dei punti, per l’esattezza solo mezzo.

Il tutto successe nel gran premio di Spagna del 1975 sul Circuito del Montjuich, Il week-end iniziò male. I piloti boicottarono le prove del venerdì per protesta nei confronti del pessimo stato delle barriere di sicurezza. Lavori frettolosi e minacce legali degli organizzatori riuscirono a salvare le prove del sabato. Al volante di una March 751 della Lavazza March, Lella Lombardi si qualificò col 24º tempo, a 7” dalla pole position di Niki Lauda. La domenica continuarono le proteste: Emerson Fittipaldi, pilota McLaren, rinunciò alla gara. Il fratello Wilson e Arturo Merzario, rispettivamente al volante di una Fittipaldi e di una Williams, decisero di fermarsi dopo un solo giro. Al 25º giro la Hill di Rolf Stommelen perse l’alettone e volò in mezzo alla folla: 5 morti e numerosi feriti. La direzione di gara decise di sospendere la corsa, e per la prima volta in Formula 1 ai piloti ed alle scuderie fu assegnato un punteggio dimezzato non essendo stata percorsa la distanza minima. Al momento della sospensione della corsa, Lella Lombardi era sesta a due giri dal leader Jochen Mass: diventò quindi la prima e fino ad oggi unica donna a conquistare punti in F1.

Lombardi67_02mem

La carriera di Lella Lombardi inizia presto, a soli nove anni prese in mano un volante per la prima volta, mentre a tredici guidava già un’auto. A diciotto anni, nel 1959, si guadagnava da vivere con lo stesso mestiere paterno, guidando un furgone lungo la Riviera Ligure nel trasporto della carne.

Inizia a correre sui Kart, e nel 1965 passa alla neonata F. 875 Monza. Nel 1968 passò alla Formula 3 classificandosi al secondo posto, nel 1970 vinse il titolo di campione italiano della Formula 850 aggiudicandosi, su una Biraghi quattro delle dieci gare previste; nella categoria vincerà anche due gare l’anno successivo. Nel 1971 nuovo titolo: quello inglese della Formula Ford Mexico.

Nel 1974, al volante di una Lola T 330 Chevrolet si classificò, grazie ad una grande regolarità di risultati nei 18 appuntamenti previsti dal calendario, al quinto posto della classifica finale nel Rothmans F5000 Championship. In Formula 5000 tornerà a correre nel 1976, incrociando la sua strada con quella di un’altra donna destinata, senza successo, a provare l’avventura inFormula 1: l’inglese Divina Galica.

L’esordio in F.1 avviene il 20 luglio 1974 a Brands Hatch con una Brabham BT42 motorizzata del team Allied Polymer Group (numero di gara: 208!) realizzò in prova il 29º tempo, non sufficiente per classificarsi al via.

Nel 1975 prese parte a dodici delle quattordici gare del mondiale su una March Ford Cosworth; il debutto stagionale avvenne il 26 marzo, sul circuito di Kyalami. La Lombardi, su una March 741 della March Engineering, si qualificò col 26º tempo (1′ 19” 68), staccata di 3” 26 dal poleman José Carlos Pace: fu la prima donna a qualificarsi per un gran premio dai tempi di Maria Teresa de Filippis (1958). In gara si ritirò al 23º giro per problemi al sistema di distribuzione.

lombardi_07mem

Il posto nella storia arriva nel successivo G.P. di Spagna, ma dopo aver mancato la qualificazione in occasione del gran premio di Monaco, Lella Lombardi si qualificò nei successivi nove gran premi con risultati non brillanti; ed a Watkins Glen, su una Williams-Ford Cosworth della Frank Williams Racing Cars si classificò ma non prese il via per guasti durante il warm-up.

Al primo gran premio del 1976, in Brasile, la Lombardi tornò su una March 761 della Lavazza March: 22° in griglia, giunse 14ª, staccata di quattro giri dal vincitore Niki Lauda. Nel corso della stagione, Lella partecipò ad altri tre gran premi su una Brabham BT44B Ford Cosworth della RAM Racing: fallita la qualificazione in Gran Bretagna e Germania, concluse la sua esperienza in Formula 1 classificandosi 12º nel gran premio di Austria.

In totale Lella Lombardi ha partecipato a 17 gran premi, riuscendo a prendere il via 12 volte (1 piazzamento in zona punti; 6 piazzamenti; 5 ritiri) e percorrendo 363 giri.

Lella Lombardi_08mem

Oltre alla F.1, la forte pilotessa piemontese ha corso in F.5000 ed in varie gare di durata dove ha corso con varie vetture: Alpine, Lola, Inaltera, Porsche, Osella, alcune volte in coppia con Marie Claude Beaumont.

lombardi_beaumont_08mem

Nel 1982 la Lombardi si concentra sul Campionato Europeo Turismo con le Alfetta GTV6 conquistando con Anna Cambiaghi 3 successi di classe (2500cc). Nel 1983 si aggiudica il primo posto di classe nella Gara di Monza in coppia con Gianfranco Naddeo e nel 1984 in quattro gare insieme a Giorgio Francia. Ancora nel 1985 si aggiudica la classe addirittura in sei gare con coppia con Ronaldo Drovandi. Solo il fatto di non gareggiare nella classe di maggior cilindrata (oltre 2500) le impedisce di aggiudicarsi il titolo piloti, ma contribuisce ai 4 successi consecutivi nel campionato da parte dell’Alfa Romeo, prima di ritirarsi.

Nel 1984 partecipa inoltre a due gare del DTM su Alfa Romeo GTV 6, entrambe sul circuito del Nürburgring, classificandosi 10º e 6º.

lombardi_09mem

Nel 1988 si ritira come pilota diventando team manager, aprendo la scuderia Lombardi Autosport. Lella Lombardi muore di cancro poco prima di compiere 51 anni, il 3 marzo 1992 a Milano.

 

Print Friendly, PDF & Email

Tags:


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × tre =

Back to Top ↑
  • MOTOREMOTION LIVE NEWS