Corse Usa

Published on Agosto 8th, 2013 | by redazione

0

Nascar: si accende la sfida per accedere alla Chase for the Cup

La gara di Bristol di questa stagione.

La gara di Bristol di questa stagione

Mancano ormai solo 5 gare prima che si concluda la prima fase del campionato ed inizi quella in cui rimarranno solo 12 piloti a giocarsi il campionato, cioè i primi 10 in classifica più i due titolari delle Wild Card, ovvero i due piloti tra l’undicesimo ed il ventesimo posto con più vittorie (in caso di parità si vanno a guardare i piazzamenti).

Questi 12 piloti vedranno livellati i loro punti precedentemente ottenuti e si troveranno ad affrontare le ultime dieci gare del calendario come una sorta di mini-campionato.

Mentre quindi i primissimi in classifica possono permettersi di non rischiare troppo nelle prossime 5 gare, la lotta diverrà furiosa nelle posizioni di rincalzo, vista la possibilità di competere alla pari coi primi una volta iniziata la Chase. A rischio ci sono il quattro volte campione Jeff Gordon, che vede la sua nona posizione messa a rischio dall’assenza di vittorie quest’anno, quindi se scivolasse oltre la decima posizione potrebbe non riuscire a conquistare una Wild Card. Decimo troviamo Greg Biffle, ha conquistato una vittoria ma i suoi tre arrivi in top 5 non gli consentiranno a conquistare l’ingresso nella Chase se dovesse perdere la sua posizione.

Una delle Wild Card per ora era appannaggio di Tony Stewart, che sarà però costretto ad un’assenza forzata a causa dell’incidente di lunedì sera, mentre l’altra appartiene a Martin Truex jr. Sono esclusi momentaneamente dalla lotta finale nomi illustri come il campione 2012 Brad Keselowski e il campione 2004 Kurt Busch, che dovranno accaparrarsi una delle Wild Card, in una lotta che, come Busch stesso ha dichiarato, sarà serratissima.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Tags:


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

cinque + 15 =

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016