Indycar no image

Published on Maggio 27th, 2013 | by redazione

0

500 Miglia d’Indianapolis: vittoria di Tony Kanaan dietro la safety car

Tony Kanaan esulta per la sua prima vittoria alla 500 Miglia d'Indianapolis.

Tony Kanaan esulta per la sua prima vittoria alla 500 Miglia d’Indianapolis.

Tony Kanaan – inizi agonistici in Italia nella in Formula Alfa Boxer, amico fraterno di Alex Zanardi – ha vinto la 500 Miglia d’Indianapolis, disputata ieri davanti a circa 300mila spettatori.

Per Kaanan è la prima affermazione nella corsa più veloce dell’automobilismo, la quindicesima della sua carriera in IndyCar, ed è stata in parte agevolata dall’incidente di Dario Franchitti al 198esimo dei 200 giri che ha determinato l’entrata della safety car.

Posto d’onore e menzione speciale per il rookie 21enne Carlos Munoz, alla sua prima esperienza nel “catino” che ha beffato i ben più esperti Ryan Hunter-Reay, Marco Andretti e Justin Wilson, tutti finiti alle sue spalle.

Quella di quest’anno è stata l’edizione dei primati, per il maggior numero di cambiamenti in testa (ben 68), per la media del vincitore (187,433 miglia orarie, la più alta nella storia della 500 Miglia) e per il ritorno alla vittoria di un motore Chevrolet, dopo quella di Castroneves nel 2002.

A proposito di storia, in passato la Indy500 sì è caratterizzata per incidenti molto spettacolari, alcuni dei quali sono raccontati nel video sotto.

 

Print Friendly, PDF & Email


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

undici + diciotto =

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016