<..." /> Mille Miglia 2013: nel segno della storia - Motoremotion.it


Attualità

Published on Maggio 19th, 2013 | by Massimo Campi

0

Mille Miglia 2013: nel segno della storia

1000miglia_2013_ph campi_b_072 Tre giorni sulle più belle strade italiane, come ogni anno si è ripetuto il rito della rievocazione storica della Mille Miglia, una gara di regolarità che tutto il mondo ci invidia, per i panorami, la bellezza delle località attraversate, il pubblico e le oltre 400 vetture storiche in gara.

A Brescia giovedì 16 il via.  In pedana, presentati da Marco Makaus – grande appassionato ed esperto di auto d’epoca, nonché consigliere delegato di 1000Miglia S.r.l e da Simon Kidston, uno dei più grandi esperti mondiali di auto d’epoca, gli esemplari più affascinanti e rari e gli equipaggi più attesi, tra cui la Mercedes-Benz 300 SLR guidata da David Coulthard. Questa auto, che prese parte all’edizione del 1955 e fu affidata a Juan Manuel Fangio, è forse la più bella mai prodotta dalla Mercedes-Benz. Poi la Ferrari 375 MM Berlinetta Pininfarina che, costruita nel 1954, fu commissionata a Pininfarina dal regista Roberto Rossellini, per farne dono a sua moglie, l’attrice Ingrid Bergman.

1000miglia_2013_ph campi_b_030

Presentata anche la Mercedes-Benz 710 SS del 1930, con a bordo l’ex pilota tedesco di Formula 1 Jochen Mass. E ancora, la Jaguar C-Type del 1952 e il co-pilota del suo equipaggio Salvatore Ferragamo, figlio del famoso stilista Ferruccio Ferragamo, Roger Penske, pilota, team-manager e titolare dell’omonima scuderia, alla guida di una Mercedes-Benz 300 SL costruita nel 1955, l’argentino Juan Tonconogy, tra i più forti regolaristi al mondo su Bugatti T 40 del 1927,Matteo Marzotto su Fiat 1500 6C Sport del 1937e laJaguar XK 120 OTS di David Gandy – supermodello di fama internazionale, testimonial delle campagne di maggiore successo di Dolce & Gabbana – affiancato da Yasmin Le Bon, moglie di Simon dei Duran Duran.

In gara, come co-pilota, anche Colin Montgomerie, a bordo di una BMW 328 “Berlin-Rom” Touring Road del 1937. Per il celebre golfista scozzese “correre la Mille Miglia è emozionante come fare un hole in one sul green”.  “E’ una grande macchina – ha detto – ma è stancante. E’ molto piccola e non è agevole essere in due. La difficoltà maggiore è la pioggia. La vettura è scoperta ed è difficile leggere il road-book e fare da navigatore quando piove, di notte o con la luce.  Ma questo è il mio «lavoro»”.

 A Roma presente anche Jessica Rossi, madrina della serata, tiratrice italiana di tiro a volo, vincitrice della medaglia d’oro ai Giochi Olimpici diLondra 2012. L’atleta delGruppo sportivo della Polizia di Stato è testimonial della Mille Miglia 2013, un’edizione che quest’anno riserva un’attenzione particolare proprio ai temi della sicurezza, della legalitàe della solidarietà, attraverso una grande sinergia attivata con le Forze dell’Ordine, impegnate a garantire la sicurezza lungo il percorso. Speciale tra le speciali, una Fiat Dino Ferrari sequestrata alla criminalità organizzata, simbolicamente in pedana a testimonianza della lotta dello stato contro le mafie e dello spirito di questa Mille Miglia.

1000miglia_2013_ph campi_b_084

Primi a Brescia, dopo tre giorni di prove speciali, è arrivata la coppia tutta argentina Juan Tonconogy e Guillermo Berisso, alla classifica provvisoria con 35417 punti al termine delle prove speciali. Al secondo posto la coppia italiana Giordano Mozzi e Mark Gessler su Alfa Romeo Gran Sport del 1933 distaccati di soli 576 punti. Terzi Giovanni Moceri e Cavalleri Tiberio su Aston Martin Le Mans del 1933, lo stesso piazzamento dell’edizione 2012. Gli argentini devono arrivare a Brescia con la loro Bugatti T 40 del 1927 per aggiudicarsi l’ambito trofeo e mantenere alta la tradizione dei grandi regolaristi del loro paese. Anche lo scorso anno la vittoria era andata ad una coppia argentina, quella composta da Scalise e Claramunt, che guidavano l’Alfa Romeo Gran Sport del 1933 affidata quest’anno a Mozzi-Gessler.

Print Friendly, PDF & Email

Tags:


About the Author

Massimo Campi

Perito meccanico, fotografo, giornalista, da oltre 40 anni nel mondo del motorsport. Collaborazioni con diverse testate e siti giornalistici del settore.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sette + diciannove =

Back to Top ↑
  • MOTOREMOTION LIVE NEWS