Wec no image

Published on Maggio 7th, 2013 | by redazione

0

Wec dopo Spa: Toyota, «Audi, ci vediamo a Le Mans!»

Audi-Toyota

Testa a testa fra Audi e Toyota nelle fasi iniziali della Sei Ore di Spa.

I risultati di una gara possono essere giudicati, come tanti fatti della vita quotidiana, con il metro del bicchiere mezzo pieno – bicchiere mezzo vuoto. È il metro usato, ad esempio, dalla Toyota per quando riguarda la sua prestazione alla Sei Ore di Spa di domenica, che l’ha vista quarta dopo il trio Audi.

Molti dei presenti l’hanno giudicata una batosta, ma non quelli del team nippo-tedesco. In effetti, la loro TS030 in configurazione 2013 è stata anche in testa, per poi incollarsi l’Audi R18 e-tron quattro #3, quella con coda lunga, prima di essere bloccata per un problema ai freni posteriori causato dal surriscaldamento del sistema ibrido.

Nicolas Lapierre – che ha condiviso la vettura con Kazuki Katajiama e Alex Wurz – sfoggia un ottimismo a tutta prova: «Siamo delusi solo dal risultato finale, non certo dal comportamento della macchina. Abbiamo lottato per la vittoria ed il nostro passo gara è stato decisamente migliore di quello gara. È vero, siamo stati un po’ più lenti delle Audi, ma tenendo conto che abbiamo usato il pacchetto aerodinamico che utilizzeremo a Le Mans, sono piuttosto fiducioso per la 24 Ore. Dobbiamo solo recuperare un po’ di velocità».

Certo che l’aria che si respirava nei box Toyota al termine della gara belga era piuttosto pesante. Dopo gli eccellenti risultati della stagione scorsa, probabilmente non si aspettavano di veder crescere il gap prestazionale con l’Audi, costantemente più veloce sia in prova sia in gara.

Se poi si aggiunge la mancanza d’affidabilità manifestata dalla TS030 versione 2013, è difficile pronosticare il team giapponese serio candidato alla vittoria della 24 Ore di Le Mans che si corre tra poco più di un mese. Troppo poco tempo per recuperare il terreno che la separa dalla rivale di Ingolstadt. A meno di un miracolo!

Nel video, un giro della pista di Spa-Francorchamps in compagnia di Allan McNish (Audi).



Print Friendly, PDF & Email

Tags: , , ,


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016