Formula 1 no image

Published on Aprile 12th, 2013 | by Bruno Brida

0

F1 GP Cina: nelle prime due sessioni di libere sorprende Felipe Massa

Felipe Massa (Ferrari F138) è stato il più veloce al termine della prima giornata di prove libere a Shanghai-

Felipe Massa (Ferrari F138) è stato il più veloce al termine della prima giornata di prove libere a Shanghai-

Basta scherzare su “Pippo” Massa perché il 2013 potrebbe essere per Felipe la stagione più positiva della sua ormai lunga carriera in F1

Ad di là del tempo fatto registrare, ottenuto con soft nuove, tipo di gomme utilizzate anche da Raikkonen e da Alonso, Massa è sorpreso con l’elevato ritmo tenuto nel long run, che fa ben sperare sulle possibilità della Ferrari per la vittoria nel GP.

La sessione pomeridiana ha messo, però, la formazione di graining sull’anteriore sinistra, in particolare con le gomme soft (al loro debutto stagionale), di un un po’ tutte le monoposto, fenomeno che ha portato a livelli di degrado superiori a quelli previsti dalla Pirelli anche per la particolare conformazione del tracciato, con curve che sembrano non finire mai e che girano intorno a se stesse, stringendosi.

«La mescola media non ha subito un degrado eccessivo, che, con una perdita di prestazione di 0.2 secondi al giro, è stata in linea con le nostre aspettative. Per esempio – precisa Paul Hembery, direttore di Motorsport Pirelli – il tempo più veloce di Rosberg nella FP1 è stato fissato con un set usato di gomme medie che avevano già corso 10 giri. Anche Massa nella FP2 ha completato un run piuttosto lungo con le morbide. Ci aspettiamo che la morbida duri tra gli 11 e i 12 giri in gara e 18 la media. Questo suggerisce un massimo di tre pit stop, ma sono possibili anche due stop se la pista continuerà a gommarsi a questo ritmo». La Pirelli conta che proprio sul gommarsi della pista per limitare sabato e domenica il graining manifestato oggi sulle soft.

Protagonista negativo delle prime due sessioni di libere è stato Sergio Perez (McLaren) che ha toccato le barriere in entrambe le occasioni. Sfortunato, infine, Chalers Pic (Caterham), a lungo fermo ai box per problemi di pressione dell’olio del suo motore Renault, problemi che lo hanno poi bloccato lungo la pista nella sessione pomeridiana.

Pos
Pilota
Team
Tempo
Gap
Giri
1 Felipe Massa Ferrari 1:35.340

32

2 Kimi Räikkönen Lotus-Renault 1:35.492 0.152

32

3 Fernando Alonso Ferrari 1:35.755 0.415

30

4 Nico Rosberg Mercedes 1:35.819 0.479

35

5 Mark Webber Red Bull Racing-Renault 1:36.092 0.752

31

6 Jenson Button McLaren-Mercedes 1:36.432 1.092

29

7 Lewis Hamilton Mercedes 1:36.496 1.156

39

8 Adrian Sutil Force India-Mercedes 1:36.514 1.174

32

9 Paul di Resta Force India-Mercedes 1:36.595 1.255

33

10 Sebastian Vettel Red Bull Racing-Renault 1:36.791 1.451

27

11 Sergio Perez McLaren-Mercedes 1:36.940 1.600

16

12 Romain Grosjean Lotus-Renault 1:36.963 1.623

31

13 Esteban Gutierrez Sauber-Ferrari 1:37.103 1.763

22

14 Daniel Ricciardo STR-Ferrari 1:37.206 1.866

39

15 Jean-Eric Vergne STR-Ferrari 1:38.127 2.787

34

16 Valtteri Bottas Williams-Renault 1:38.185 2.845

18

17 Nico Hulkenberg Sauber-Ferrari 1:38.211 2.871

32

18 Pastor Maldonado Williams-Renault 1:38.276 2.936

34

19 Jules Bianchi Marussia-Cosworth 1:38.725 3.385

29

20 Giedo van der Garde Caterham-Renault 1:39.271 3.931

21

21 Charles Pic Caterham-Renault 1:39.814 4.474

27

22 Max Chilton Marussia-Cosworth 1:43.227 7.887

5

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , , ,


About the Author

Bruno Brida

Laureato in ingegneria. Giornalista da oltre 40 anni nel settore motoristico, produzione e sportivo. Consulente della comunicazione. Esperienze: redattore di Quattroruote, caporedattore di Autoruore 4x4, caporedattore centrale della Gazzetta di Crema e della Gazzetta di Monza, direttore di Paddock.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

sei + 9 =

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016