Formula 1 no image

Published on Aprile 5th, 2013 | by redazione

0

Kimi Raikkonen (Lotus): «A Shanghai non dobbiamo ripetere le errori del 2012»

Kimi Raikkonen (Lotus E21)

Kimi Raikkonen

Attualmente in seconda posizione nel Campionato Piloti, Kimi Raikkonen (Lotus) è ovviamente pronto ad incrementare il suo bottino di punto già a partire dal prossimo GP di Cina sul circuito di Shanghai.

Signor Raikkonen, quali sono sono le previsioni per il GP cinese? «E ‘sempre difficile prevedere cosa potrà accadere in questa gara, perché non ho ancora provato il circuito con la nuova E21 ed ogni monoposto reagisce in modo diverso sulla stessa pista. Tra l’altro non abbiamo neanche riscontri con l’anno scorso perché non siamo andati a punti. Da questo punto di vista non possiamo che migliorare. Personalmente in altre stagioni a Shanghai ho conquistato un primo, un secondo ed un terzo posto, per cui sarebbe bello aggiornare questo elenco. Visto il comportamento della Lotus E21 nei due GP fin qui disputati, direi che possiamo essere ottimisti anche perché disporremo di alcuni aggiornamenti. Quindi sarà interessante vedere cosa accadrà in gara, sempre che non piova».

Come ha ricordato, lei è andato bene in Cina. Quali sono le sue impressioni su quella pista? «Ho vinto a Shanghai nel 2007, l’anno in cui ho poi conquistato il titolo mondiale, per cui ho un ottimo ricordo. Si tratta di una pista adeguata con buone opportunità di sorpasso. La nostra vettura sembra in forma, quindi vedremo cosa succederà quando scenderemo in pista».

Ha potuto analizzare a mente fredda le prime due gare della stagione 2013? «Devo dire che quella dell’Australia è stata una gara piuttosto facile per me perché tutto è andato alla perfezione sulla monoposto ed abbiamo ottenuto il risultato sperato. Al contrario la Malesia è stata una gara difficile. La partenza non è stata buona e poi ho perso parte della mia ala anteriore nel primo giro. Dopo di che la vettura non era più maneggevole come prima e con le condizioni di bagnato è stato abbastanza difficile continuare. Il ritmo non era male, ma avrebbe potuto essere migliore se si guardano i nostri riscontri cronometrici del venerdì».

Kimi Raikkonen (Lotus E21) al GP della Malesia.

Kimi Raikkonen (Lotus E21) al GP della Malesia.

Signor Raikkonen, in Malesia ci sono state, come dire?, delle incomprensioni in pista con altri piloti, in particolare con Nico Hulkenberg … «Quando si è in corsa, tutti vogliono la stessa cosa. E’ vero che in Malesia in un paio d’occasioni dove si è rischiato il contatto. In gara ci sono cose che si dovrebbero e non dovrebbero fare, ma queste sono le corse. Indipendentemente da questi fatti, non credo che sarebbe cambiato in nostro risultato finale».

Per concludere, una riflessione sul GP di Cina 2012. «Mah, potevamo cogliere un buon risultato, ma abbiamo finito le gomme durante l’ultimo stint e addio punti. Speriamo solo di essere un po’ più fortunato con le prestazioni degli pneumatici quest’anno anche perché abbiamo messo a punto una buona strategia. L’anno scorso abbiamo preteso troppo dalle gomme e per troppo tempo. E, come c’era da aspettarsi, ci hanno lasciato a terra. Quest’anno, guardando, come ho già detto, ai risultati di venerdì a Sepang, dovremmo fare un buon risultato anche a Shanghai».

Print Friendly, PDF & Email

Tags: , ,


About the Author

redazione

Un gruppo di appassionati vi tiene informati, sul sito e via Facebook, su quanto avviene, anche dietro le quinte, nel mondo delle competizioni motoristiche internazionali.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

3 + 10 =

Back to Top ↑
  • Il libro Brembo della Formula 1 2016